23 aprile 2019
Aggiornato 16:00
Per un autunno e un inverno di grande musica

La stagione 2016/2017 del Conservatorio Tartini

Il primo appuntamento, il 18 ottobre, sarà un concerto con solisti in streaming da Lubiana. 15 intensi spettacoli da ottobre a gennaio
L'orchestra del Conservatorio Tartini alla Sala Tripcovich
L'orchestra del Conservatorio Tartini alla Sala Tripcovich

TRIESTE – Si preannuncia intenso e ricco di emozioni musicali il cartellone della nuova stagione di concerti autunno – inverno 2016/2017 del Conservatorio Tartini, in programma dal 19 ottobre al 16 gennaio 2017, con 15 appuntamenti. Ingresso è libero previa prenotazione, con inizio alle 20.30 info tel. 040.6724911 www.conservatorio.trieste.it.                    

Un Tributo a Mozart in Streaming
Si inizia con l’aperitivo musicale ‘A tribute to W.A. Mozart’. Alle 19 di martedì 18 ottobre in sala Tartini, sarà presente l’orchestra del conservatorio, mentre i solisti Urban Stanič e Tim Jančar suoneranno a Lubiana e la loro presenza virtuale verrà ricostruita e affiancata in tempo reale all’orchestra collocata fisicamente a Trieste, attraverso il sistema di streaming Lola,. L’ingresso è previsto solo su invito infowww.conts.it

Il Premio Marizza
Con il recital dei vincitori dell’edizione 2016 del Premio Marizza si apriranno, nella serata di mercoledì 19 ottobre (ore 20.30, Aula Magna Tartini), i nuovi concerti proposti dal Tartini: è giunto alla XX edizione ilPremio Pianistico Internazionale Stefano Marizza’, per  promuovere la cultura musicale nel nome del giovane pianista scomparso prematuramente.

Ottobre
Lunedì 24 ottobre in Sala Tartini si esibirà la giovane arpista Ester Ban nel programma ‘Dalla pianura boema alle pendici dei monti Urali’.  
Un viaggio idealeTrieste − Graz: Consonanze scandirà lunedì 31 ottobre la performance degli studenti dell'Universität für Musik  di Graz e del Conservatorio Tartini  in un repertorio che spazierà da Lickl a Mayer Rémy. 

Novembre
Lunedì 7 novembre riflettori su ‘Undine’: il flauto di Eleonora Tripiciano e il pianoforte di Hiromi Arai evocheranno molte pagine di atmosfera centro-europea: come le Tre Romanze op. 94 di Robert Schumann.
Da Vienna a Hollywood è il concerto che aprirà l’anno accademico, con un percorso musicale da Beethoven e Mozart alla musica per il grande schermo, in scena sabato 12 novembre alle 18.30. Nella serata verranno consegnati i premi ai migliori diplomati dell’anno. Si prosegue lunedì 14 novembre  con l’ ‘Omaggio a Johannes Brahms’: al pianoforte Bernhard Pötsch. Lunedì 21 novembre ecco un ‘Allegro ma non troppo’, recital violino – pianoforte con Giada Visentin e Mizuho Furukubo. Lunedì 28 novembre di scena il concerto ‘Contemporaneous’, con un duo pianistico fra i più amati, Teresa Trevisan e Flavio Zaccaria. L’evento è proposto nell’ambito dei 30 anni del Festival Trieste Prima. Mercoledì 30 novembre ecco ‘La flûte enchantée’, un recital per flauti e pianoforte affidato alle concertiste Laura Levai Aksin e Aurora Sabia

Dicembre
Giovedì primo dicembre si rinnova l’appuntamento con il premio pianistico ‘Maria Grazia Fabris’ arrivato alla sua XII edizione.
‘J. Brahms: Due Sonate per violino e pianoforte’ titola il concerto di lunedì 5 dicembre, protagonisti Joaquín Palomares al violino e Patrizia Tirindelli al pianoforte. Mercoledì 14 dicembre ecco ‘Elegia d'autunno’, con il soprano Milica Stojadinović e Silvano Zabeo al Pianoforte. L’ultimo appuntamento è in programma lunedì 19 dicembre: l’ ‘Omaggio a Ferruccio Busoni’ sarà curato dal Dipartimento di Strumenti armonici.

Gennaio 2017
Lunedì 9 gennaio, alle 20.30 sipario su ‘Americas’, il concept-recital che vedrà protagonisti Emmanuele Baldini al violino e il direttore del conservatorio Roberto Turrin al pianoforte. A suggellare la Stagione autunno – inverno, lunedì 16 gennaio 2017 sarà ‘Bach to Bach.... passando per Trieste’, con l’organista Wladimir Matesic.