16 luglio 2019
Aggiornato 18:00
Al festival della fantascienza

Il figlio di Leonard Nimoy, volto storico del dottor Spock, al Science+Fiction

Presente anche l’attrice Terry Farrel per la proiezione del documentario “For the love of Spock”, in occasione dei 50 anni di Star Trek

TRIESTE – Trieste Science+Fiction Festival celebra i cinquant'anni di Star Trek con la proiezione di 'For the Love of Spock' diretto dal figlio del grande Leonard Nimoy, Adam Nimoy, che sarà presente a Trieste martedì 1 novembre assieme a Terry Farrell, la bellissima attrice americana famosa per aver interpretato Jadzia Dax nella fortunata serie tv 'Star Trek: Deep Space Nine'. Il film documentario su Star Trek e Leonard Nimoy viene presentato fuori concorso in anteprima italiana.

Mezzo secolo di Spock
Un documentario che racconta la vita di Spock e di Leonard Nimoy, l’attore, scomparso nel 2015, che gli ha prestato il volto per quasi 50 anni. Il film è impreziosito da materiali inediti e interviste con amici, familiari e colleghi, tra cui William Shatner, il cast della serie originale, Zachary Quinto, il nuovo equipaggio dell’astronave Enterprise e il regista J. J. Abrams. 
«Nell’ottobre del 2014 – racconta Adam Nimoy - parlai a mio padre della possibilità di collaborare a un documentario su Mr. Spock. Il 50° anniversario di «Star Trek - La serie classica» era dietro l’angolo e pensavo che fare un film su Spock sarebbe stato un bel modo per festeggiarlo. Il giorno del Ringraziamento mio padre mi ricordò che erano passati 50 anni da quando avevano girato «The Cage», l’episodio pilota della serie prodotta nel 1964. Cinquant’anni da quando lui aveva indossato quelle orecchie. Mezzo secolo di Spock!»

Il Science+Fiction Festival e i suoi luoghi 
Si svolgerà dal 1° al 6 novembre 2016 la 16a edizione del Trieste Science+Fiction Festival, organizzato e promosso da La Cappella Underground. Trieste tornerà così ad essere la capitale della fantascienza, grazie alla sua storica manifestazione internazionale dedicata all’esplorazione dei mondi del fantastico, dei linguaggi sperimentali e delle nuove tecnologie nelle produzioni di cinema, televisione, arti visive e dello spettacolo.
La sede principale del Trieste Science+Fiction Festival è la Sala Tripcovich, grazie alla collaborazione della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi. Il palazzo della Casa del Cinema, sede delle principali associazioni di cultura cinematografica, sarà il quartier generale e, con la collaborazione del Teatro Miela, ospiterà le sezioni collaterali della manifestazione. Altre iniziative e programmi speciali si terranno nella sala d'essai del Cinema Ariston e al Magazzino delle idee.

Le collaborazioni
Trieste Science+Fiction Festival è organizzato dal centro ricerche e sperimentazioni cinematografiche e audiovisive La Cappella Underground con la collaborazione e il sostegno di: MiBact – Direzione Generale Cinema, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Provincia di Trieste, Comune di Trieste, Università degli Studi di Trieste, Fondazione Teatro Lirico ‘Giuseppe Verdi’, Fondazione CRTrieste, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, Arpa – LaRea.