25 settembre 2018
Aggiornato 03:00

L'Arpa attiva il 'Focus Ferriera' per monitorare on line la qualità dell'aria

L'obiettivo è di fornire informazioni organizzate e autorevoli sull'impianto siderurgico collocato a Trieste nel quartiere di Servola
Una delle lavorazioni della Ferriera di Servola
Una delle lavorazioni della Ferriera di Servola (Diario di Trieste)

TRIESTE - L'Arpa-Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente, ha attivato un nuovo spazio informativo sul proprio sito web, il 'Focus Ferriera', al fine di fornire informazioni organizzate e autorevoli sull'impianto siderurgico collocato a Trieste nel quartiere di Servola. Nelle pagine sono inseriti i dati delle stazioni di monitoraggio della qualità dell'aria di tutta l'area triestina, sia quelli delle stazioni di misura della qualità dell'aria urbana, sia quelli della rete attivata in forza dell'Aia-Autorizzazione integrata ambientale concessa a Siderurgica Triestina, che comprende la stazione di San Lorenzo in Selva (Rfi) e le nuove stazioni di via del Ponticello, via Pitacco e Muggia.

Nel 'Focus Ferriera' sono inseriti inoltre i dati degli indicatori di performance previsti dall'Aia, l'andamento delle concentrazioni di benzo(a)pirene, i livelli delle polveri all'interno e all'esterno dello stabilimento e, infine, i dati della rete dei deposimetri. Tra i dati presenti nelle nuove pagine web, assumono particolare importanza quelli della stazione della qualità dell'aria di S. Lorenzo in Selva (Rfi), che - in forza della nuova Aia e tramite gli indicatori di performance - consentono di valutare le emissioni diffuse dello stabilimento siderurgico triestino e nel contempo di modularne la produzione al superamento delle soglie previste.
L'indice di performance è un indicatore di tipo dinamico, che fa riferimento ai 365 giorni precedenti. Ad esempio, ai fini dell'Aia nella stazione di San Lorenzo in Selva non sono ammessi più di 35 giorni con superamento della concentrazione di 70 microgrammi/m3 del PM10 nell'arco dei 365 giorni precedenti. Se ciò accade l'Azienda deve automaticamente ridurre la produzione. L'indicatore costituisce pertanto un efficace strumento di gestione ambientale dello stabilimento, in quanto tiene conto in modo dinamico dell'andamento delle polveri in un arco temporale molto ampio (i 356 giorni precedenti), considerando nel computo anche la presenza di fasi meteorologiche avverse.

Arpa sottolinea che l'indicatore di performance è ancora applicato in via tendenziale. Assumerà, infatti, pieno significato solo allo scadere di un anno solare dal completamento degli adempimenti previsti dall'Aia per il contenimento delle
emissioni. Ciononostante, proprio al fine di presidiare l'evoluzione del monitoraggio e ai fini della trasparenza dell'informazione, l'Agenzia ha deciso di inserire da subito questo indicatore nelle pagine web e di inserirlo nella tabella di dati giornalieri rappresentati.
Il 'Focus Ferriera' verrà prossimamente sviluppato con l'inserimento di informazioni riferite al rumore e alla bonifica del sito industriale (suoli, acque sotterranee, gestione degli scarichi e rimozione dei rifiuti).