25 settembre 2018
Aggiornato 03:00

17 novembre: una giornata di eventi “balcanici”

A Trieste, due eventi di musica e gastronomia dei Balcani. Un concerto alla stazione centrale e una cena con musica tzigana al Buffet da Primo
Il duo Alessandro Simonetto - Roberto Daris
Il duo Alessandro Simonetto - Roberto Daris (Volpe e Sain)


TRIESTE - Giovedì 17 novembre, a Trieste, una giornata insolitamente ‘balcanica’. Per mera casualità, saranno due gli appuntamenti caratterizzati dallo stesso tema in città. Il concerto Balkanpiano, nella stazione centrale e la Cena Balcaniaca con concerto di musica Tzigana al Buffet da Primo

17.30 Balkanpiano 
Alla Stazione ferroviaria di Trieste in sala attesa, un concerto ‘piano solo’ di musica balcanica del Maestro Claudio Cojaniz.
Biografia: Dopo gli studi accademici, il pianista friulano Claudio Cojaniz svolge un’ampia attività di compositore. Si avvicina al jazz negli anni ’80 e registra il suo primo ‘piano solo’ dedicato a Thelonious Monk, riferimento strutturale che perdura tuttora. Fonda a metà degli anni ’80 il ‘Tarahumara Group’. Scrive musica per film e per la TV (collabora tra l’altro a ‘Mixer Rai’ - 2). Vanta importanti collaborazioni. Ha fondato le orchestre N.I.O.N. (Not In Our Name) e Red Devils Band. 
In collaborazione con Centostazioni.

20:00 Cena balcanica con duo tzigano
Un tuffo nella musica e nelle ricette dell’area balcanica è al centro della serata in programma giovedì 17 novembre nello storico Buffet da Primo, di via Santa Caterina a Trieste: a partire dalle 20.00, il celebre duo tzigano Alessandro Simonetto e Roberto Daris si esibirà in una serata nata per coniugare musica balcanica una cucina mitteleuropea di grande qualità. Lo chef Stefano Ferluga - famoso già nei primi anni ottanta per la sua cucina scelta nei dopo-teatro da grandi artisti come Vittorio Gassman, Dario Fo, Franca Rame e Carla Fracci - presenterà un menù con i suoi piatti forti della cucina triestina-mitteleuropea, con una selezione di goulash, gli gnocchi di patate e di pane, i tipici fusi istriani e non potranno mancare le patate ‘in tecia’ e gli antipasti giuliani. Si esibiranno il violinista polistrumentista Alessandro Simonetto (che vanta collaborazioni con Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini, Ron, Fiorella Mannoia, Mango e tantissimi altri), e il fisarmonicista Roberto Daris, vincitore di premi autorevoli a livello internazionale. Non sarà obbligatorio sedersi ai tavoli e si potrà ascoltare la musica anche durante l'ora dell’aperitivo, ma per chi volesse partecipare anche alla cena ed assicurarsi un posto a sedere, info e prenotazioni 040 9719760.