20 giugno 2018
Aggiornato 09:30
Sport | Sport e tasse

Bavisela: probabili debiti al fisco per 219 mila Euro. Bloccate le attività

La contestazione di Agenzia Entrate è relativa all'anno d’imposta 2007. Il presidente dell’associazione Fabio Carini sospende temporaneamente le iniziative

TRIESTE - Un avviso di accertamento dall'Agenzia delle Entrate per l'Asd Bavisela di Trieste. Lo conferma Ansa, la contestazione è relativa all'anno 2007 con sanzioni, imposte, spese e interessi per un totale di 219.000 euro che - rende noto il presidente della Bavisela, Fabio Carini - porta al blocco temporaneo dell'attività dell'associazione.
La Bavisela, in una nota, spiega che l'accertamento riguarda "controlli inerenti imposta sul reddito delle società, imposta regionale sulle attività produttive e imposta sul valore aggiunto" e che l'Agenzia ha citato gli amministratori dell'epoca, Enrico Benedetti e Franco Bandelli, come co-obbligati in solido in quanto presidente e rappresentante legale pro tempore e rappresentante legale, negoziale o di fatto di Asd Bavisela nell'anno di imposta 2007.
Carini rende noto tramite Ansa che convocherà quanto prima l'assemblea dei soci per valutare la situazione ed assumere le conseguenti decisioni.