22 ottobre 2018
Aggiornato 03:30

Telesca: “Il centrodestra contrasta a prescindere una riforma che sta dando risultati”

L’assessore regionale difende le politiche sanitarie della giunta, in linea con le altre regioni italiane e si scaglia contro i consiglieri forzisti: “Vivono in un mondo isolato e con la testa rivolta al passato”
Maria Sandra Telesca
Maria Sandra Telesca (web)

TRIESTE - L’assessore alla Salute Mariasandra Telesca commenta le accuse ricevute nella conferenza stampa indetta dai consiglieri regionali di Forza Italia. In questa occasione la riforma della sanità è stata definita inadeguata e lesiva del servizio pubblico, passato da eccellenza italiana a carrozzone depotenziato, sia relativamente al pronto soccorso che in merito alla fase successiva: gli esami di controllo e le visite specialistiche.

Una riforma al passo coi tempi
«Il centrodestra regionale – ribatte Telesca - avversa ogni riforma indipendentemente dal merito e a prescindere dai risultati: è un'opposizione ideologica e senza nulla da dire tranne No».
Per l’assessore «il centrodestra e' continuamente sotto sforzo nel contrastare una riforma che pure sta dando importanti risultati. Vivono in un mondo isolato e con la testa rivolta al passato, senza badare nemmeno al fatto che molte altre Regioni, anche di centrodestra, stanno riformando la sanità seguendo gli stessi nostri criteri. Molte infatti sono le Regioni che hanno chiesto la possibilità di mettere insieme ospedale università e territorio come abbiamo fatto noi».

Il Fvg è ancora eccellenza
«Dire che non siamo più un'eccellenza - ha aggiunto Telesca - è falso e smentito dagli ultimi dati nazionali sul piano esiti, che ci collocano tra le prime quattro regioni d'Italia. Ma forse questo al centrodestra dispiace: forse vorrebbero una sanità che non funziona davvero - ha concluso l'assessore - pur di attaccare il lavoro di questa giunta».