21 agosto 2018
Aggiornato 02:00

“Not I / Rockaby”, i “Drammuncoli” di Beckett al Miela

Giovedì 12 gennaio, uno spettacolo di Carlo Orlando ispirato ai testi brevi del grande autore, con Eva Cambiale e Elisabetta Mazzullo
Lo spettacolo "Not I / Rockaby"
Lo spettacolo "Not I / Rockaby" (Teatro Miela)

TRIESTE - Riprende giovedì 12  gennaio la prosa curiosa del giovedì al teatro Miela con lo spettacolo ‘Not i / Rockaby’ , Dramaticules di Samuel Beckett. Con la traduzione di John Francis Lane, Carlo Fruttero e Franco Lucentini.
Uno spettacolo di Carlo Orlando con Eva Cambiale e Elisabetta Mazzullo.
La produzione è di Narramondo Teatro / Altrove Altrove - Teatro della Maddalena (Genova).

‘Drammuncoli’
Not I e Rockaby rientrano in quella produzione drammaturgica che Samuel Beckett ha definito con un neologismo dramaticules. 'Drammuncoli', se volessimo trovare una traduzione in italiano. Si tratta di testi scritti nell'ultima parte della sua vita e sono un distillato della sua poetica e della sua ricerca, in cui i temi da lui affrontati e sviscerati per tutta la sua attività di romanziere, letterato e drammaturgo diventano un unico corpo con la creazione di un'immagine. Il movimento è ridotto al minimo se non annullato e il testo è 'scarnificato', è ridotto alla sua essenziale necessità.
Uno spettacolo con sprazzi di vita e grande ironia.
Ingresso 10 euro 10. Prevendita alla biglietteria del teatro tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it