25 maggio 2018
Aggiornato 16:30
Stagione gennaio-marzo

Il teatro Miela dedica il programma del 2017 a Rosella Pisciotta

La direzione artistica del “teatro stabilmente instabile” commemora una grande figura della cultura triestina, recentemente scomparsa, con un programma suddiviso in prosa, musica e cinema

Presentato il programma gennaio-marzo 2017 (© Diario di Trieste)

TRIESTE - È stata presentata il 12 gennaio la programmazione del teatro Miela relativa al periodo gennaio-marzo 2017 con una dedica alla memoria di Rosella Pisciotta, scomparsa nei primi giorni del 2017. Tutti presenti alla conferenza stampa l’hanno ricordata affettuosamente in quanto parte integrante nella direzione artistica del teatro all’interno della cooperativa Bonawentura, oltre che co-fondatrice della Cappella Underground e figura di spicco del panorama culturale triestino.
Presente l’assessore regionale alla cultura Gianni Torrenti, che la ricorda così: «È stata un riferimento per tutti gli artisti emergenti della città, chiunque di loro avesse un’idea da proporre la sottoponeva al suo giudizio, che lei elargiva con grande educazione e gentilezza. Ma sapeva anche essere risoluta, il suo intervento è stato fondamentale  quando, nei primi anni del 2000, il teatro sembrava essere destinato a un teatro d'animazione per anziani. Anche grazie a lei è diventato uno dei grandi poli culturali cittadini».
Nel trimestre aprile-giugno saranno proposti spettacoli per celebrare la sua memoria, di seguito il programma di questi mesi relativamente a prosa, musica e cinema.

La prosa: ON/OFF Teatro
La rassegna dei ‘giovedì della prosa curiosa’ ospiterà molti nomi nuovi o insoliti per i palcoscenici nostrani. il  19 gennaio le Nina's Drag Queen proporranno uno spettacolo 'en travesti', dal titolo Nina’s radio night, ambientato nel 2222.
Il 2 febbraio Daniele Parisi porterà in scena Ab hoc et ab hac, lo spettacolo pluripremiato dall’eccentrico e attore e autore che racconta un universo assurdo, che di fronte alla malattia smarrisce il suo principio razionale.  
La stagione proseguirà con volti più noti e  personaggi del calibro di Emanuela Grimalda (l'attrice triestina nota al grande pubblico per il personaggio di Ave della serie 'Un medico in famiglia') e di Giorgio Montanini (lo stand up comedian di 'Nemico pubblico' e 'Nemo-Nessuno escluso').
Dal 2017 è stato ristrutturato con l’architetto Dambrosi, il nuovo ‘ridottino’ del Miela, una sala adatta ad un ascolto attento e raccolto, che sarà inaugurato il 6,7 e 8 febbraio da Sara Alzetta, con il monologo 'La Maria Farrar' di Manlio Marinelli, sulla vicenda dell'infanticida rinchiusa in carcere e a cui Bertolt Brecht dedicò una delle sue poesie più belle.  
Il Miela ospiterà anche alcuni spettacoli del Rossetti Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, con la sua rassegna di drammaturgia contemporanea 'Altri percorsi', che prevede la partecipazione di Giuliana Musso, di Piera Degli Esposti e in aprile Ottavia Piccolo.
Oltre alle ospitalità il Teatro Miela propone  le proprie produzioni come il classico appuntamento del Pupkin Kabarett, il reading musicale 'Mastica e sputa' tratto dall'ultimo libro di  Pino Roveredo , e 'Barbablù' di Amélie Nothomb.
Anche alcune produzioni del Miela saranno ospitate dal Rossetti, tra cui  l’’Orlando Furioso in Jazz - L'Orlando Furioso raccontato da Italo Calvino tra giullari, poesia e... soap-opera!’

Miela Music Live, cinema, moda e tanto altro ancora
Molti altri eventi non teatrali costelleranno i prossimi tre mesi della stagione,  come la rassegna Miela Music-Live con i concerti di Lou Rhodes (l’affascinante voce dei Lamb) sabato 14 gennaio. E poi con di Kyle Eastwood musicista jazz, attore e compositore di colonne sonore e con Hindi Zahra e la sua voce calda, sinuosa e inconfondibile per un concerto di vera world music senza confini tra le radici musicali del Marocco, accenni blues e pop e ritmi gitani. Si proseguirà con il gruppo storico della New Wave italiana dei Diaframma e con Giorgieness e gli España Circo Este.
Lo schermo del Miela, invece, proporrà i colori della rassegna dedicata a cinema e moda con film e docu-fashion su geniali personalità come Lagerfeld, Jacobs, McQueen e molto altro.