16 dicembre 2018
Aggiornato 19:00

Aumentano le donazioni a Gorizia

Patrizia Zampi: “Un plauso ai nostri soci, le donazioni sono in aumento” 
Aumentano le donazioni a Gorizia
Aumentano le donazioni a Gorizia (AdobeStock | Soonthorn)

GORIZIA – Mancano meno di venti giorni all’Assemblea annuale dei donatori di sangue della sezione «Remo Uria Mulloni» di Gorizia. Un appuntamento importante, anche alla luce dei buoni risultati registrati nel 2016. Oltre ad approvare il bilancio consuntivo 2016 e quello preventivo 2017, i donatori associati conosceranno le novità relative all’attività 2017, ricca di nuove iniziative rivolte ai giovani e ai meno giovani.

Numeri in crescita                                                 
«Un plauso ai nostri soci perché l’andamento delle donazioni della sezione è in crescita, 1139 nel 2016 (872 di sangue intero, 256 di plasma e 11 di piastrine) e circa 100 nuovi donatori, in maggioranza under 30» sottolinea la presidente della sezione di Gorizia, Patrizia Zampi. «Siamo molto soddisfatti dei risultati. Uno stimolo forte che va a confermare che siamo nella giusta direzione. Le nostre iniziative, continua Zampi, riguardano i giovani e i più piccoli, ma con un occhio di riguardo anche ai meno giovani. Puntiamo, infatti, a promuovere la donazione di sangue e a radicare la presenza della nostra sezione nella comunità goriziana».

L’appuntamento
Il 2017 sarà un anno importante per i donatori di sangue del territorio: la nascita di Fidas Isontina, federata che riunisce in un unico sodalizio le Advs mandamentali di Gorizia e Monfalcone segna, infatti, un nuovo inizio che «tutti noi guardiamo con grande entusiasmo» sottolinea la presidente. Per tutti i soci della sezione goriziana l’appuntamento è fissato per lunedì 6 febbraio alle 20 nella sala riunioni della ‘Casa delle associazioni’ di via Duca d’Aosta n. 111 a Gorizia.