25 maggio 2018
Aggiornato 16:30
La novità

Al via il progetto scuola dell'Alma Pallacanestro Trieste

L'iniziativa, rivolta alle sole scuole elementari, si pone come obiettivo quello di avvicinare i più piccoli al gioco della pallacanestro

Un giocatore dell'Ala alle prese con un piccolo sportivo (© Pallacanestro Ts)

TRIESTE - L’Alma Pallacanestro Trieste ha dato il via al 'Progetto Scuola', iniziativa che punta a far conoscere il basket ai bambini delle scuole primarie della provincia.
Il progetto, rivolto alle sole scuole elementari, si pone come obiettivo quello di avvicinare i più piccoli al gioco della pallacanestro coniugando l’attività scolastica a quella sportiva e incentivandone il percorso di crescita personale e di gruppo.

Nello specifico l’Alma Pallacanestro Trieste mette a disposizione i suoi istruttori di Minibasket per attività Mirate, della durata di circa tre settimane, durante le quali punta a trasmettere ai più piccoli i valori morali ed educativi che caratterizzano il gioco del basket.  Capofila dell’iniziativa è la scuola statale primaria 'F.lli Visintini' nella quale la società triestina opera dallo scorso 14 dicembre coinvolgendo circa 150 bambini compresi tra i 5 e i 10 anni.
Nel mese di marzo si unirà la scuola primaria 'Scipio Slataper' che, con più di 200 alunni, porterà a circa 350 il numero dei partecipanti.

Sono in programma anche incontri con gli stessi giocatori: recentemente la scuola Visintini ha ospitato i tre talenti triestini Coronica, Bossi e Pecile, testimonial del legame tra l’Alma Pallacanestro Trieste e il territorio che la società triestina punta ad accrescere. In fase di coinvolgimento anche la scuola statale Don Milani e l’Istituto comprensivo Anna Frank, che hanno già espresso la volontà di aderire al progetto.