21 agosto 2018
Aggiornato 02:30

Emanuele scompare da Trieste, l'allarme lanciato sui social

Oltre ad aver allertato le “Forze dell'ordine, stasera l'appello andrà in onda su ‘Chi l'ha visto’”, si legge ‘sull’aggiornamento’ fatto da Matilde, la sua ragazza, sempre su Facebook
Emanuele scompare da Trieste, l'allarme lanciato sui social
Emanuele scompare da Trieste, l'allarme lanciato sui social (Matilde Zacchigna)

TRIESTE - Emanuele Weichenberger è scomparso dalla sua casa di Trieste. L’appello è subito stato lanciato sui social: «Si era già allontanato sabato 17 gennaio, ma era rientrato. Sta passando un periodo molto difficile. Indossa una giacca nera da sci con la zip rossa, un maglione blu, jeans e scarpe da ginnastica blu. Ha con sè una borsa di pelle a tracolla e guida uno scooter Malagutti blu scuro targato DD12063. Chiunque lo vedesse o sa qualcosa è pregato di contattarmi prima di subito al numero 349 8514971 a qualunque ora». Questo è il primo post scritto da Matilde Zacchigna, la sua ragazza, sul suo profilo Facebook nella tarda serata del 24 gennaio. La ragazza (non potrebbe essere altrimenti) si dice «preoccupatissima»

Alcune ora dopo
Nelle prime ore del mattino del 25 gennaio «Nessuna novità ancora» si legge sulla bacheca della ragazza, che continua a chiedere l’aiuto di tutti affinché qualcuno possa aiutarle a trovare il suo compagno: «Vi prego di tenere gli occhi aperti e, se abitate in zone verdi, di dare un occhio in giro. Emanuele ama particolarmente la natura. Adesso andiamo dai carabinieri»

Denunciata la scomparsa
Oltre ad aver allertato le «forze dell'ordine, stasera l'appello andrà in onda su ‘Chi l'ha visto’»
, si legge ‘sull’aggiornamento’ fatto da Matilde sempre sul noto social. «So che siete preoccupati per me e vi ringrazio di cuore perché dentro ho un dolore mai provato prima», ma la ragazza precisa anche: «Vi prego di non intasare la mia linea telefonica a meno che non abbiate segnalazioni effettive da fare. - e prosegue - Se volete rendervi utili ci organizziamo per andare a cercarlo questo pomeriggio sulla ciclabile, dove lui ama andare a passeggiare. Anche se le probabilità che si trovi ancora in città sono infinitesimali. Se conoscete gestori di alberghi dove potrebbe aver trovato rifugio per la notte allertateli, e condividete la sua fotografia anche se non abitate a Trieste. Potrebbe aver deciso di spostarsi ovunque, in Italia e all'estero». Il ritrovo era fissato per le 15 all'inizio di Salita di Gretta.