26 agosto 2019
Aggiornato 00:00
Palla a due alle 18.30

Coppa Italia, si parte. Oggi Trieste affronta Legnano

L’analisi della partita e degli avversari è affidata a coach Eugenio Dalmasson: “Arriviamo a queste Final Eight sicuramente con il piacere di giocarci le nostre possibilità"
Mister Dalmasson
Mister Dalmasson

TRIESTE - E’ terminata intorno alle 16.30 di giovedì l’ultima seduta in terra triestina per i biancorossi di Dalmasson, partiti alle 17 alla volta di Bologna alla vigilia dei quarti di finale di Turkish Airlines Cup. La sfida in programma venerdì alle 18.30 all’Unipol Arena di Casalecchio, vedrà l’Alma Pallacanestro Trieste opposta alla TWS Legnano, incontro che sarà diretto dalla terna formata da Gianfranco Ciaglia di Caserta, Gabriele Gagno di Spresiano (Treviso) e Fabio Ferretti di Nereto (Teramo).

Roster al completo per coach Dalmasson ad eccezione di capitan Coronica, impegnato in un lavoro personalizzato di recupero. Tutti presenti gli altri giocatori compresi Matteo Da Ros ed Enrico Gobbato, entrambi non nelle migliori condizioni ma ugualmente convocati per questo prestigioso appuntamento, in aggiunta ai giovanissimi Matteo Schina e Lodovico Deangeli.
L’analisi della partita e degli avversari è affidata a coach Eugenio Dalmasson: «Arriviamo a queste Final Eight sicuramente con il piacere di giocarci le nostre possibilità. Non ci arriviamo in una condizione ottimale con più di un giocatore con qualche acciacco – spiega l’allenatore biancorosso – oltre a capitan Coronica che sicuramente non potrà essere della partita. Questi problemi di organico ce li portiamo avanti ormai da qualche settimana, ciò non ci permette di allenarci al meglio ma allo stesso tempo – prosegue il coach – non deve toglierci per nessun motivo il piacere e la gioia di essere in questa competizione con la voglia di provare ad essere protagonisti. Ci teniamo a fare bella figura, dando peraltro continuità a quanto di buono stiamo mediamente facendo durante il campionato».

L’attenzione di coach Dalmasson si sposta poi sugli avversari di domani, la TWS Legnano: «E’ una squadra molto ben allenata e che gioca un bellissimo basket – esordisce – hanno un roster e un’idea di gioco che possono metterci in difficoltà, siamo quindi assolutamente consapevoli che quella di domani sarà una partita da affrontare con le giuste motivazioni e con grande attenzione. Mi aspetto una partita molto equilibrata che potrebbe presumibilmente risolversi nelle battute finali – conclude il coach biancorosso –  dovremo quindi essere pronti a lottare, a soffrire, con grande stima e rispetto nei confronti dei nostri avversari ma allo stesso tempo con grande voglia di proseguire il nostro cammino in una competizione così importante».