22 novembre 2017
Aggiornato 13:30
da domani a domenica

Torna la Festa del dolce tipico e del salato

L'appuntamento in piazza Sant'Antonio, presentato oggi dall'assessore Giorgi e da Rovinelli, apre proposte salate provenienti dall'Umbria, dal Piemonte e dalla Liguria

TRIESTE - Meglio il dolce o il salato? Nel dubbio è bene accontentare tutti. Dall'8 al 12 marzo, in piazza Sant'Antonio, torna la Festa del dolce tipico e del salato. L'ultra decennale appuntamento è stato presentato oggi dall'assessore Lorenzo Giorgi e da Vincenzo Rovinelli di Flash nella sala giunta del Comune di Trieste. E l’appuntamento dedicato ai dolci tipici (non solo triestini, ma provenienti anche da tutta Italia) quest’anno apre ad un’interessante novità: ci saranno infatti anche proposte salate provenienti da Umbria, Piemonte e Liguria.

Il programma
Si comincia mercoledì con l'inaugurazione ufficiale alla presenza dell'assessore comunale Lorenzo Giorgi, alle 12 in piazza Sant'Antonio Nuovo. La giornata sarà dedicata alla Festa della Donna, con dolci a tema e mimose in omaggio a tutte le donne. Giovedì 9, venerdì 10 e sabato 11 marzo, laboratori, esposizioni, degustazioni e incontri con esperti del settore e animazioni con nuove e interessanti proposte sull’arte dei maestri pasticceri. I più piccoli visitatori potranno partecipare ai Corsi dell’ABC del dolce, organizzati all’interno della struttura centrale, con la presenza di maestri pasticceri che al termine delle dimostrazioni faranno degustare i dolci e a Cooking Show dal vivo. A un pubblico più adulto saranno invece rivolti i percorsi degustativi con prodotti delle varie regioni d’Italia. Infine domenica 12 marzo, nella tensostruttura troveranno spazio gli artisti del «Dolce Tipico» (e del salato) con le loro dolci creazioni artigianali.