26 agosto 2019
Aggiornato 00:00
cultura

Torrenti: "Chimera conferma la sua leadership nazionale"

Si è svolto ieri a Trieste, nell'ambito del progetto europeo, un workshop tra gli stakeholder regionali del settore delle industrie culturali e creative per la definizione di un action plan strategico per lo sviluppo di cluster innovativi nell'ambito dell'audiovisivo
Diario di Trieste

TRIESTE - Un workshop tra gli stakeholder regionali del settore delle industrie culturali e creative per la definizione di un action plan strategico per lo sviluppo di cluster innovativi nell'ambito dell'audiovisivo. La direzione regionale Cultura non perde occasione per guardare al futuro e lo dimostra sviluppando incontri e iniziative nell'ambito del progetto europeo ChiMERA, finanziato dal Programma Interreg Mediterranean.

Torrenti

«Il progetto - ha commentato durante l'incontro di ieri l'assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti - conferma il ruolo di primo piano della nostra Regione nel panorama delle imprese culturali e creative in cui stiamo rafforzando una leadership a livello nazionale». Gli spunti raccolti da operatori dei parchi tecnologici, imprenditori e rappresentanti dell'associazionismo contribuiranno alla stesura di un'analisi swot del contesto regionale del settore  e forniranno elementi utili per lo sviluppo di policies regionali. Qual è lo scopo di ChiMERA? Supportare gli attori pubblici e privati del settore delle imprese culturali e creative nell'implementazione delle proprie capacità attraverso il rafforzamento della cooperazione tra imprese, centri di ricerca, enti pubblici e società civile a livello sia regionale, che europeo, puntando alla creazione di clusters che possano lavorare a livello transnazionale e beneficiare di servizi specifici per le imprese culturali e creative. «L'obiettivo comune - ha concluso - è quello di potenziare le competenze attraverso il confronto e allo sviluppo di relazioni che hanno già dimostrato di poter creare le condizioni per nuove occupazioni».