26 agosto 2019
Aggiornato 11:00
ICT

Oltre 30 startup per Incubation Lab Trieste

Il presidente di Teorema Balbi: «Il nostro obiettivo è creare imprese e imprenditori, aziende che possano davvero realizzare prodotti di successo e svilupparsi grazie alla vendita delle loro soluzioni e non alla continua ricerca di finanziamenti e sussidi»

TRIESTE - Sono oltre 30 le startup che si sono candidate a entrare nel Teorema Incubation Lab Trieste-TILT, nato nel marzo 2016 nell'AREA Science Park del capoluogo giuliano. Le candidature sono state presentate al "IFChallenge ICT", bando promosso da Teorema Engineering e Innovation Factory, l'incubatore certificato di AREA Science Park.

Lo scopo

Obiettivo di TILT sono startup, nuovi imprenditori o team impegnati a realizzare soluzioni innovative per il mondo B2B in ambito ICT nei settori Realtà Virtuale, Internet Of Things, Maker-Bots, Big Data e Business Intelligence, Machine Learning, Cognitive Services, Home - Building Automation, Digital Marketing e App. «Il nostro obiettivo - ha detto Michele Balbi, presidente di Teorema - è creare imprese e imprenditori, aziende che possano davvero realizzare prodotti di successo e svilupparsi grazie alla vendita delle loro soluzioni e non alla continua ricerca di finanziamenti e sussidi». Nei prossimi giorni una selezione dei candidati si presenterà a una giuria composta da Teorema, Innovation Factory, Università degli Studi di Trieste e 2 giornalisti ai quali gli aspiranti potranno illustrare i propri progetti e le motivazioni che li hanno portati a candidare le loro soluzioni. Ai candidati ritenuti idonei sarà offerta l’opportunità di essere inseriti nei piani di accelerazione d’impresa di TILT.