26 agosto 2019
Aggiornato 00:00
Trieste e provincia

Forza Italia incontra i cittadini nel weekend della sicurezza

Nei banchetti informativi verranno presentate le iniziative del partito sul tema. Savino: «La sicurezza non è per noi un tema da campagna elettorale ma è una priorità »

TRIESTE - Più poliziotti e militari nelle strade, più poteri ai sindaci, un albo per le moschee e gli imam, la riforma della legittima difesa e accordi internazionali per bloccare le partenze verso l’Italia. Sono solo alcune delle iniziative parlamentari che verranno presentate nei banchetti informativi di Forza Italia in occasione del weekend della sicurezza. Gli appuntamenti di oggi: a Trieste, in piazza della Borsa, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, a Muggia, in piazza Marconi, dalle 10 alle 12, a Duino dalle 9 alle 13. Domani si ripete a Trieste dalle 10 alle 13 e dalle 9 alle 13 a Borgo San Mauro e Sistiana. 

Sandra Savino
La coordinatrice azzurra e parlamentare, Sandra Savino, ha ricordato come senza sicurezza non c’è libertà. «La sicurezza non è per noi un tema da campagna elettorale ma è una priorità - ha detto - Al centro delle proposte di Forza Italia ci sono maggiori poteri ai sindaci, che noi consideriamo elemento portante della democrazia e punto di riferimento dei cittadini». Gli amministratori locali avranno quindi un ruolo di primo piano nelle procedure per l'allocazione dei nuovi centri di permanenza, per i rimpatri e nel trasferimento dei migranti sul territorio. Si deve poi abolire la protezione umanitaria, lasciandola solo per i minori non accompagnati, cancellare il rinnovo automatico dei permessi umanitari e rafforzare le commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale. Sul fronte della sicurezza urbana il partito propone tra l'altro di dotare le forze dell'ordine delle pistole a impulso elettrico (i taser), come avviene in molti Paesi europei e di consolidare il diritto alla sicurezza ampliando il diritto di legittima difesa anche con armi alla propria dimora o la propria impresa.