26 agosto 2019
Aggiornato 00:00
trieste

Visita ufficiale in Municipio per il nuovo comandante marittimo del Nord Italia

Il primo cittadino Dipiazza si è intrattenuto a lungo con l'ammiraglio Giorgio Lazio nel Salotto Azzurro illustrando le principali caratteristiche della città e del territorio che ne fanno un ”unicum” storico-culturale e naturalistico
Comune di Trieste

TRIESTE - Visita protocollare ufficiale ma nel contempo all'insegna della cordialità – anche per alcune comuni radici friulane – quella odierna del nuovo Comandante Militare Marittimo del Nord Italia ammiraglio Giorgio Lazio ricevuto in Municipio dal sindaco Roberto Dipiazza. Con l'alto ufficiale, che era accompagnato dal Direttore Marittimo del FVG e Comandante della Capitaneria di Porto di Trieste capitano di vascello Luca Sancilio, il primo cittadino si è intrattenuto a lungo, nel tradizionale Salotto Azzurro, illustrandogli le principali caratteristiche della città e del territorio che ne fanno un »unicum» storico-culturale e naturalistico di grande interesse e attrazione anche a livello turistico. La maggior attenzione si è quindi naturalmente concentrata sugli aspetti marittimi e dei traffici portuali, nonché sulle prospettive di riuso della vasta area del Porto Vecchio.

L'incontro
L'ammiraglio Lazio, dialogando con il sindaco e proponendo da parte sua diversi quesiti, ha manifestato un grande interesse per l'ampio panorama svolto, spiegando come proprio questi approfondimenti corrispondano pienamente all'obiettivo del «giro» di visite che sta compiendo alle autorità, ai soggetti istituzionali, ai vertici portuali e alle Capitanerie di Porto delle principali località marittime dell'Italia settentrionale. Un «giro» iniziato da quando, alcuni mesi fa, l'ufficiale ha assunto l'alto incarico al Comando della Marina del Nord Italia, nella sede di La Spezia, procedendo quindi, prima sul versante tirrenico e ora su quello adriatico, cominciando appunto da Trieste, a una serie di visite e incontri che hanno lo scopo della massima e puntuale conoscenza di tutte le situazioni e problematiche marittime di questa parte del Paese. L'incontro si è concluso con il gradito scambio simbolico dei rispettivi stemmi: quello rossoalabardato della Città di Trieste all'ospite e quello del Comando Marittimo del Nord Italia al sindaco.