25 agosto 2019
Aggiornato 03:00
il bilancio

Guardia di Finanza, nel 2016 sequestrati a Trieste 600 kg di droga

In materia di traffici illeciti sono state sequestrate più di 32 tonnellate di sigarette di contrabbando, per quanto riguarda il riciclaggio denunciati 34 soggetti e accertate somme riciclate per oltre 32.000.000 di euro

TRIESTE - Tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole, garantendo allo Stato, all’Unione Europea, alle Regioni e agli Enti locali il regolare afflusso ed il corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività e al sostenimento delle politiche di sviluppo economico e sociale. E' questo l'obiettivo che ha guidato l’azione operativa della Guardia di Finanza di Trieste nel 2016. La strategia messa in campo ha agito su 3 leve principali: l’attività investigativa, l’esecuzione di 45 piani operativi; l’azione di contrasto ai grandi traffici illeciti, il concorso al dispositivo di ordine e sicurezza pubblica nazionale. 

Lotta alle frodi fiscali e all'economia sommersa
Contro l’evasione e le frodi fiscali, anche di tipo organizzato, sono state concluse oltre 50 indagini di polizia giudiziaria, cui si aggiungono 383 fra verifiche, controlli ed altri interventi a tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali, con la scoperta di materia imponibile ai fini dell’imposizione diretta per oltre 280.000.000 euro ed I.V.A. evasa per quasi 25.000.000 euro. Denunciati 88 soggetti responsabili di reati fiscali, di cui 4 in stato di arresto. Più del 50% riguarda gli illeciti più gravi di emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile e indebita compensazione. Sono i 48 soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati completamente sconosciuti al Fisco e che complessivamente hanno sottratto all’erario oltre 166 milioni di euro di imponibile. Per il trascorso 2016 una menzione particolare deve essere rivolta alle misure patrimoniali proposte: in campo tributario, sono state avanzate proposte di sequestro, finalizzate alla confisca per equivalente, per oltre 53.000.000 di Euro e sono state sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per oltre 32 milioni di euro. Scoperte infine 40 violazioni nel campo delle imposte sulla produzione e sui consumi, con la denuncia di 100 soggetti responsabili di reati in materia di prodotti energetici - di cui 14 tratti in arresto -, il sequestro di circa 7.000.000 litri di oli minerali e la constatazione di un’evasione di tributi per più di 38.000.000 di euro.

Criminalità organizzata
Sono stati seguiti 33 accertamenti economico-patrimoniali antimafia a carico di condannati e indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e loro prestanome ovvero indiziati di gravi reati di natura fiscale. Proposte misure di sequestro ai sensi della normativa antimafia di beni mobili e immobili, nonché quote societarie e diponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre sette milioni di euro. In materia di riciclaggio si è arrivati alla denuncia di 34 soggetti e ad all’accertamento di somme riciclate per oltre 32.000.000 di euro. Nelle indagini svolte nei settori dei reati societari, fallimentari, bancari, finanziari e di borsa sono stati denunciati 55 soggetti. Eseguiti 67 interventi e segnalate 64 persone tra illeciti penali ed amministrativi. Nel corso dell’anno sono stati circa 288.000 gli articoli oggetto di sequestro nelle attività tese al contrasto del commercio di prodotti recanti marchi contraffatti e di articoli pericolosi per il consumatore individuati presso il porto, su un totale di 322.000 prodotti sequestrati in provincia.

Droga, merci di contrabbando e valuta falsa
E’ stato un 2016 piuttosto intenso e proficuo sul fronte del contrasto ai traffici illeciti, con specifico riguardo al contrabbando di tabacchi lavorati, anche contraffatti, ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’anno passato sono state sequestrate più di 32 tonnellate di sigarette di contrabbando, con la denuncia di 11 responsabili, tra cui 3 tratti in arresto. Sequestrati anche 7 veicoli utilizzati dagli indagati per il trasporto delle merci. E’ ragguardevole il valore dei corrispondenti tributi evasi, pari a circa 7 milioni di euro. Passando al settore degli stupefacenti, invece, nel 2016 sono state sequestrati circa 600 kg di droghe, tra hashish, cocaina ed eroina, oltre a 7 automezzi utilizzati per compiere gli illeciti. Denunciate 65 persone, di cui 33 tratti in arresto.