25 agosto 2019
Aggiornato 02:30
Attività di retrovalico della Polizia di Frontiera di Trieste

Sequestrati 2 chili di marijuana, arrestato 60enne

La droga scoperta su un pullman slovacco partito da Venezia e diretto a Vienna. Un passeggero arrestato per violazione del provvedimento di espulsione
Sequestrati 2 chili di marijuana, arrestato 60enne
Sequestrati 2 chili di marijuana, arrestato 60enne

TRIESTE - Oltre due chilogrammi di marijuana sono stati rinvenuti e sequestrati nella tarda serata del 22 marzo a Fernetti dagli agenti del settore polizia di frontiera di Trieste. La droga era nascosta all’interno di un bagaglio a bordo di un autobus di linea con targa slovacca, proveniente da Venezia e con destinazione finale Vienna.

I controlli
Il veicolo è stato fermato nell’ambito delle consuete attività di retrovalico della polizia di frontiera, con l’ausilio della locale polizia stradale. Durante il controllo dei bagagli sistemati nell’apposito vano del mezzo, una valigia di medie dimensioni non è stata reclamata da nessun passeggero, il che ha insospettito gli agenti. Da qui il controllo del contenuto di questo bagaglio e la successiva scoperta, tra gli indumenti, di un involucro di cellophane con oltre due chilogrammi di sostanza stupefacente. Dalle verifiche sull’identità dei viaggiatori è emerso, invece, che un cittadino serbo, S.C., queste le iniziali, di 60 anni, già espulso dal Prefetto di Trieste, era rientrato in Italia senza la speciale autorizzazione ministeriale. L’uomo è stato perciò arrestato, come previsto dalla normativa in questi casi.