26 agosto 2019
Aggiornato 00:00
Unesco Cities Marathon

42 maratone in 42 giorni: ecco la sfida del triestino Giacomo Goina

Il giovane farà i 42 chilometri da Cividale ad Aquileia con l’obiettivo di prepararsi per una curiosa impresa: correrà partendo dalla sua città e arrivando ad Atene
42 maratone in 42 giorni: ecco la sfida del triestino Giacomo Goina
42 maratone in 42 giorni: ecco la sfida del triestino Giacomo Goina

TRIESTE – Quarantadue maratone in quarantadue giorni. Una corsa a perdifiato attraverso l’Europa. Con un prologo, quanto mai significativo, all’Unesco Cities Marathon. Il lungo viaggio di Giacomo Goina – chiamato 42x42 Born to Run - inizierà il 17 aprile da Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste. L’obiettivo? Arrivare in Piazza Syntagma ad Atene il 29 maggio. Dopo aver corso 42 maratone in 42 giorni. Giacomo, 27 anni, triestino di Sistiana, ex calciatore di 1^ categoria, poi diplomato in danza all’Accademia «Paolo Grassi» di Milano, avrà al seguito un camper, dove riposerà al termine di ogni maratona, un massaggiatore, che lo rimetterà in sesto dopo ogni fatica, e un videomaker, che racconterà la sua storia passo dopo passo.

Trieste si unisce ad Atene
La maratona infinita di Giacomo Goina unirà idealmente Trieste, città dalle mille identità, e Atene, culla della civiltà, dopo una corsa che toccherà sette nazioni: Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Albania e Grecia. La quarantaduesima tappa dell’infinito viaggio di Giacomo Goina si svilupperà sull’epico percorso da Maratona, città della gloriosa battaglia del 490 a.C., ad Atene. Le strade della Storia, tra Cividale del Friuli, Palmanova e Aquileia, saranno il viatico che porterà Giacomo ad immergersi nella dimensione del mito.