25 agosto 2019
Aggiornato 02:30
Cultura

Letture da un premio Nobel: Bob Dylan alla Festa della Letteratura e della Poesia

I soci e gli amici dell’Associazione Poesia e Solidarietà riproporranno, con una lettura a più voci, alcuni testi tratti dal corpo delle canzoni di Dylan

TRIESTE - La Festa della Letteratura e della Poesia prosegue con uno dei suoi appuntamenti ormai classici: l’incontro intitolato «Letture da un premio Nobel», dedicato di anno in anno all’ultimo autore che ha ricevuto il premio Nobel per la Letteratura. Quest’anno dunque tocca al discusso Bob Dylan, in un incontro curato da  Gabriella Valera, Mark Veznaver, Renzo Maggiore. Oggi alle 17 nella Hall dell’Hotel Duchi d’Aosta, i soci e gli amici dell’Associazione Poesia e Solidarietà riproporranno, con una lettura a più voci, alcuni testi tratti dal corpo delle canzoni di Dylan riecheggiandone le emozioni e ricercando i valori poetici anche al di fuori dei testi musicali. Sarà come chiedersi quale distanza e quale continuità il messaggio di Dylan abbia potuto segnare fra generazioni diverse. Cosa egli ci dica a distanza di tanto tempo dalle sue canzoni più note, cosa lui stesso abbia portato dentro di sé di quel tempo in cui, giovane, esprimeva la sua passione di pace segnando la storia della musica rock. Ai versi sarà associata la musica, grazie al contributo di due giovani cantautori, Renzo Maggiore e Boris Colmani.