25 agosto 2019
Aggiornato 03:30
Musica

Il soprano Alda Caiello alla conquista del Teatro Verdi

La protagonista di recital nei maggiori teatri e festival internazionali sarà accompagnata dalla pianista Maria Grazia Bellocchio nella (ri)scoperta del '900 e della contemporaneità, attraverso un fantastico itinerario che abbraccia autori classici e repertorio popolare

TRIESTE – Appuntamento con le emozioni, domani sera, nell’ambito della Stagione Cameristica 2017 dell’Associazione Chamber Music Trieste. Dalle 20.30, la voce di una delle maggiori interpreti in Italia e in Europa, il soprano Alda Caiello, conquisterà il Teatro Verdi di Trieste (Sala Victor De Sabata). La protagonista di recital nei maggiori teatri e festival internazionali, celebrata per versatilità, raffinatezza e qualità espressive, sarà accompagnata dalla pianista Maria Grazia Bellocchio nella (ri)scoperta del '900 e della contemporaneità, attraverso un fantastico itinerario che abbraccia autori classici e repertorio popolare. Da Ravel, Stravinsky e De Falla fino ai grandi contemporanei italiani come Berio, Bussotti e Ambrosini, Alda Caiello offrirà riletture di brani tradizionali veneti e sloveni, partenopei, molisani, pugliesi. Sarà un tripudio di emozioni legate alla voce solista e melodie impresse nel «sentire» italiano e Centro-europeo.