26 agosto 2019
Aggiornato 12:00
criminalità

Aggrediscono una donna con calci e schiaffi e poi scappano: arrestati tre uomini

I Carabinieri di Trieste sono riusciti ad identificare i tre stranieri autori di un'aggressione ad una donna nigeriana. Determinante la testimonianza di due ragazze triestine
Diario di Trieste

TRIESTE – L’hanno colpita con calci e schiaffi, poi sono fuggiti. Ma ieri notte, i carabinieri sono riusciti ad identificare i tre stranieri autori di una aggressione ad una donna di nazionalità nigeriana. Si tratta di un pakistano e due afghani, rispettivamente richiedente protezione sussidiaria e titolari di un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

La  vicenda
Dalla prima ricostruzione dei fatti, resa possibile grazie alla collaborazione di due ragazze triestine che hanno assistito alla scena, i tre hanno avvicinato la ragazza e, dopo un breve dialogo, l’hanno aggredita anche con calci e schiaffi. Il sopraggiungere delle ragazze italiane hanno costretto gli uomini a darsi alla fuga. L’attivazione del 112 ha consentito l’immediato intervento di due pattuglie che, dopo aver acquisito tutti gli elementi, sono ripartite alla ricerca dei tre stranieri. Gli stessi sono stati bloccati al capolinea del tram di piazza Oberdan e portati nella caserma di via dell’Istria per essere identificati. La ragazza nigeriana, invece, è stata accompagnata al pronto soccorso del Cattinara dove i sanitari l’hanno medicata e dimessa con tre giorni di prognosi. Gli accertamenti sulla dinamica sono ancora in corso, anche perché la ragazza nigeriana si è riservata di proporre querela (necessaria per poter procedere, vista la lieve entità delle lesioni).