12 novembre 2019
Aggiornato 11:00
criminalità

Donna fermata per detenzione e spaccio di droga: altro arresto nell'operazione "Quadrifoglio 2015"

Gli uomini della sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno arrestato Monika Sancin, nata a Trieste nel 1974. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati oltre 3 chilogrammi di cocaina e quasi 9 chilogrammi di marijuana
Diario di Trieste

TRIESTE – Un altro arresto nell’ambito del filone investigativo «Quadrifoglio 2015». Nel pomeriggio del 23 marzo gli uomini della sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno arrestato Monika Sancin, nata a Trieste nel 1974 e residente in provincia, per violazione della legge sugli stupefacenti. Nel corso della lunga attività d’indagine, si è scoperto un sodalizio costituito da cittadini sud americani (del quale facevano parte anche alcuni triestini) dedito al traffico internazionale di cocaina, marijuana ed armi. Sancin era uno degli acquirenti più fidati della coppia a capo dell’organizzazione criminale (Jonathan Andres Suarez Cabezas e Karen Maria Baez Lantigua). Ma l’attività dei sud americani non si limitava a questo. La banda incaricava l’anziano corriere Luigi Cordella di recapitare la cocaina e la marijuana alla Sancin in luoghi precedentemente concordati; droga che poi la donna rivendeva a clienti di fiducia.

Gli arrestati
L’emissione della misura cautelare nei confronti della donna segue analoghi provvedimenti restrittivi emessi nei confronti degli indagati che, sommati agli arresti in flagranza di reato e ad alcuni fermi di indiziato di delitto, fra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 hanno comportato l’arresto di Jonathan Andres Suarez Cabezas, Karen Maria Baez Lantigua, Luigi Cordella, Luis Alfredo Alava Panchano, Carlos Augusto Renteira Garcia, Heyman Leonardo Suarez Lizalda, Roberto Indelicato, Eliana Clarot, Carmen Maria Lantigua Burdiez, Liliana Cabezas Bazas, Devid Lombardi, Fabrizio Steiner e altri.

La droga sequestrata
Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati in totale oltre 3 chilogrammi di cocaina, quasi 9 chilogrammi di marijuana, una pistola semi automatica con relativo munizionamento, 4 fucili ed alcune munizioni, bilancini di precisione, presse per il riconfezionamento della cocaina, numerosissime schede telefoniche, telefonini cellulari, ingenti somme di denaro ed altro.