21 agosto 2019
Aggiornato 03:00
da giovedì 27 aprile alle 18

"Gorizia magica" libri e giocattoli in mostra alla Fondazione Carigo

L'obiettivo è riconosce l'importanza del collezionismo librario e dell'editoria per bambini e ragazzi ma allo stesso tempo costruire una storia della letteratura giovanile goriziana
"Gorizia magica" libri e giocattoli in mostra alla Fondazione Carigo
"Gorizia magica" libri e giocattoli in mostra alla Fondazione Carigo

GORIZIA - Apre giovedì 27 aprile 2017 alle 18 nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia la mostra 'Gorizia magica. Libri e giocattoli per ragazzi (1900-1945)', curata da Marco Menato, direttore della Biblioteca statale isontina e da Simone Volpato di Libreria antiquaria Drogheria 28 di Trieste che pubblica il catalogo. La manifestazione è promossa con la collaborazione della Bsi su progetto della Fondazione Carigo ed è arricchita dai contributi della Ludoteca del Comune e della Biblioteca slovena 'Feigel'.

«Questa mostra è l'ideale continuazione di un progetto realizzato a Roma nell'ambito della Biblioteca Universitaria Alessandrina dove lavoravo, ricorda il direttore Menato, prima di assumere la direzione della Bsi. L'obiettivo è lo stesso; riconosce l'importanza del collezionismo librario e dell'editoria per bambini e ragazzi. Ma allo stesso tempo l'esposizione e il catalogo suggeriscono, spero con risultati positivi, ai privati a consegnare all'Isontina i vecchi libri, per costruire una storia della letteratura giovanile goriziana».

In mostra il '900
Il titolo della mostra rimanda a Gorizia intesa come baricentro di un ampio territorio di area Mitteleuropea; dalla Venezia Giulia al Friuli, dalla Slovenia all'Austria. Uno scenario e punto di partenza per raccontare tante fiabe che la fantasia può ambientare ovunque. In mostra libri e giocattoli didattici del periodo 1900-1945, di collezionisti privati e di istituzioni pubbliche come gli alfabetieri del negozio di Ida Sello a Udine, che seguiva i metodi Montessori e Froebel e riforniva gli asili della regione, e della Editoriale Libraria di Trieste, traduttrici dal tedesco all'italiano. Sono esposti anche i libri e gli album illustrati da Cambellotti, Rubino, Angoletta, Riccobaldi, fino a Bruno Munari, accanto al 'Il giornalino della domenica', 'La bibliotechina de la Lampada' di Mondadori e 'Librini del cuccù' della Salani. Particolarità dell'esposizione la grafica dei pittori sloveni Augusto Cernigoj e Milko Bambic .

Fino al 10 dicembre
'Gorizia magica' sarà aperta con ingresso libero, e un vario calendario di eventi collaterali fino al 10 dicembre nelle seguenti giornate: mercoledì dalle 16 alle 19, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 19. Dal 17 luglio al 1° settembre la mostra sarà visitabile solo su prenotazione: telefono 0481.537111, mostre@fondazionecarigo.it e sito http://www.fondazionecarigo.it.