Sport | Basket

Alma, l'emozione di Cavaliero: «L'Alma Arena fa venire i brividi»

Il play-guardia, il cui arrivo in biancorosso è stato ufficializzato ieri, ha lavorato con i nuovi compagni

TRIESTE - Continua l'avvicinamento alla prima sfida playoff con la Remer Treviglio per i biancorossi di Dalmasson, in programma lunedì 1 maggio alle 18 all'Alma Arena davanti alle telecamere di Sky Sport. Gruppo al completo ad eccezione di Alessandro Simioni, impegnato con l'Under 20 della Reyer Venezia a Roseto degli Abruzzi, dove sono in programma le finali nazionali. Quella di oggi è stata una giornata particolarmente importante e densa di significati, dal momento che si è aggregato al gruppo il nuovo acquisto Daniele Cavaliero.

Il nuovo arrivato
Il play-guardia, il cui arrivo in biancorosso è stato ufficializzato ieri, ha lavorato con i nuovi compagni sia questa mattina nella seduta aerobico/atletica guidata dal professor Paoli, sia nel pomeriggio agli ordini di coach Dalmasson e degli assistenti Praticò e Legovich, dopo essere stato presentato a giornalisti e tifosi alle 16.30 in una sala stampa gremita: «Questa mattina ho deciso di arrivare al palasport con un po' di anticipo rispetto a tutti, sedendomi a bordo campo e gustandomi l'Alma Arena ancora con le luci spente. Ammetto di aver sentito i brividi - ha confessato Cavaliero - e dentro di me ho subito pensato di essere tornato a casa». Impressione più che positiva anche in merito al gruppo, all'ambiente che l'ha accolto: «Da tifoso di Trieste quale sono, ho seguito lungo tutto l'arco dell'anno le gesta dei miei nuovi compagni - ha dichiarato il play-guardia dell'Alma - sono stati protagonisti di una stagione straordinaria. Arrivo qui con la voglia di dare il mio contributo per andare a caccia di traguardi importanti, ambiziosi. Non voglio fissare obiettivi, siano essi di squadra o personali desidero solo dare tutto quello che posso per essere utile alla causa della squadra della mia città, e ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile il mio ritorno qui a partire dall'Ad Gianluca Mauro, da coach Dalmasson e da Mario Ghiacci».