17 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Lavoro: informare le imprese e collaborare con i Comuni

Informazione e collaborazione sono elementi indispensabili per far conoscere alle imprese le opportunità offerte dalla Regione in materia di competitività e occupazione
Lavoro: informare le imprese e collaborare con i Comuni
Lavoro: informare le imprese e collaborare con i Comuni (Regione Friuli Venezia Giulia)

MUGGIA - Informazione e collaborazione sono elementi indispensabili per far conoscere alle imprese le
opportunità offerte dalla Regione in materia di competitività e occupazione. Questo il concetto espresso dall'assessore regionale al Lavoro del Friuli Venezia Giulia, Loredana Panariti, in occasione dell'incontro organizzato dalla Regione in collaborazione con il Comune e dedicato all'illustrazione degli strumenti regionali e statali messi a disposizione delle imprese.

Dopo i saluti del sindaco di Muggia, Laura Marzi, la quale ha ringraziato l'Amministrazione regionale per l'attenzione
manifestata attraverso questo evento, l'assessore Panariti ha ribadito la centralità degli enti locali anche in tema di
occupazione, «dal momento che coloro i quali hanno bisogno di un lavoro spesso si rivolgono direttamente al sindaco».«Da qui la necessità e l'importanza - ha sottolineato l'assessore - di interventi regionali che coinvolgano i Comuni, come i Cantieri lavoro e i Lavori di pubblica utilità».

Per quel che riguarda la specifica realtà di Muggia, Panariti, riferendosi ad un suo preciso impegno preso con il sindaco Marzi, ha confermato nel Piano della formazione 2017 le risorse destinate alla misura riservata all'artigianato artistico.
Nella panoramica degli strumenti messi a disposizione dalla Regione è stato dato risalto alle funzioni dell'Agenzia regionale per il lavoro: una delle quali è quella di favorire l'incrocio fra domanda e offerta. In questo ambito è stato ricordato il servizio di preselezione del personale per le aziende e la pubblicazione sul sito internet delle autocandidature di chi è in cerca di un'occupazione.
E' stato poi illustrato il bando per il supporto alle nuove realtà imprenditoriali, grazie al percorso formativo svolto con
Imprenderò. Lo strumento porta una dote di 5 milioni di euro destinati a sostenere la nascita di nuove imprese attraverso incentivi diretti, offerta di servizi e interventi di micro-finanza.
Uno spazio particolare è stato riservato anche agli incentivi per le assunzioni dei cosiddetti 'voucheristi intensivi' e per il collocamento mirato riservato alle persone disabili.

Il prossimo incontro informativo della Regione previsto a Muggia, questa volta rivolto ai cittadini in cerca di occupazione e dedicato alle opportunità offerte nell'ambito del lavoro e della formazione, è fissato per il prossimo martedì 2 maggio alle ore 17 in sala Millo.