21 novembre 2018
Aggiornato 10:30

Ponte ‘movimentato’ per i carabinieri di Trieste: 3 arresti e 2 denunce

Il tutto è stato riscontrato nell’ambito dei controlli di routine sul territorio da parte degli uomini dell’Arma
Ponte ‘movimentato’ per i carabinieri di Trieste: 3 arresti e 2 denunce
Ponte ‘movimentato’ per i carabinieri di Trieste: 3 arresti e 2 denunce (Diario di Udine)

TRIESTE – Ponte ‘movimentato’ per i carabinieri di Trieste. Nell’ambito dei controlli di routine sul territorio gli uomini dell’Arma hanno arrestato tre persone e ne hanno deferite in stato di libertà altre due. 

Furto
In particolare, i militari hanno intercettato S.M., sloveno, non occupato, classe ’83, trovato in possesso di vari articoli di elettronica, per un valore complessivo di circa 300 euro, mentre tentava di guadagnare l’uscita della ‘MediaWorld’ che si trova all’interno del centro commerciale ‘Torri d’Europa’. Il trentenne è stato arrestato e, al termine di tutte le verifiche, è stato accompagnato alla locale casa circondariale, a disposizione della Procura della Repubblica. Il Gip ha, successivamente, convalidato l’arresto.

A Fernetti
Nelle vicinanze del valico di Fernetti, i carabinieri hanno inoltre individuato e arrestato un cittadino romeno, C.I., 45 anni. L’uomo, già noto alle forze del’ordine italiane, a seguito dei controlli di routine, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica del Tribunale di Alessandria, la condanna è di tre mesi di reclusione per tentato furto aggravato in concorso. L’arrestato è stato condotto al carcere del Coroneo.

Evasione dai domiciliari
Sempre i carabinieri del nucleo radiomobile hanno colto nella flagranza, per il reato di evasione, un cittadino italiano C.C., 60enne, triestino, che, dopo essere stato ammesso agli arresti domiciliari nella sua abitazione, aveva deciso di uscire senza autorizzazione. Anche in questo caso l’arrestato è stato tradotto al ‘Coroneo’.

Guida in stato di ebrezza
Infine, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica B.R. 45enne, muggesano e C.C. classe ’68, nata in Sicilia, ma da tempo residente a Trieste. Tanto l’uomo, quanto la donna sono stati sorpresi mentre si trovavano alla guida delle rispettive autovetture in evidente stato di ebbrezza alcolica, confermato dagli accertamenti effettuati con l’alcoltest in dotazione al reparto. A entrambi è stata ritirata la patente di guida.