18 novembre 2018
Aggiornato 15:00

Piccin, sul problema nutrie la Giunta scavalca il Consiglio

Il consigliere regionale di Forza Italia, commenta la notizia della presentazione dell'assessore Panontin in Giunta regionale di un disegno di legge per l'eradicazione della specie
Piccin, sul problema nutrie la Giunta scavalca il Consiglio
Piccin, sul problema nutrie la Giunta scavalca il Consiglio (Regione Friuli Venezia Giulia)

TRIESTE«Facciamo fatica ad approvare l'atteggiamento della Giunta regionale che svilisce il ruolo dei consiglieri regionali i quali vengono costantemente bypassati, nell'iniziativa legislativa, dall'Esecutivo». Così Mara Piccin, consigliere regionale di Forza Italia, commenta la notizia della presentazione dell'assessore Panontin in Giunta regionale di un disegno di legge per l'eradicazione della specie nutria, già depositato dalla consigliera pordenonese oltre un anno fa.

«La nutria - spiega - è stata da anni stralciata dall'elenco delle specie oggetto di tutela parziale e assimilata alle specie, come topi e ratti, che è possibile prelevare tutto l'anno. Da oltre un anno chiedo che la mia proposta venga discussa e ora la Giunta, non accettando l'iniziativa consiliare, si sovrappone con un ritardo ingiustificato». La consigliera forzista, che da tempo si occupa del problema della nutria nel territorio regionale, non accetta quello che definisce uno sgarbo istituzionale. «Quando viene segnalato loro una necessità - conclude - con il deposito di una proposta di legge, gli assessori regionali dovrebbero valutare e dare seguito alle iniziative dei consiglieri, non sorpassarli a destra. Auspico che la mia proposta di legge, che prevede misure di contrasto efficaci della nutria, venga immediatamente calendarizzata in Commissione con l'istituzione di un comitato ristretto».