19 dicembre 2018
Aggiornato 08:00

Trieste ospita il Locatelli, Colautti: «Riscattiamo la sconfitta dell'andata»

Sfida senza dubbio delicata, che mette in palio punti preziosi in chiave classifica: le liguri precedono la Pallanuoto Trieste di una sola lunghezza

TRIESTE - Dopo due sconfitte consecutive, la Pallanuoto Trieste vuole ripartire. Domenica 30 aprile, nella quinta giornata di ritorno della serie A2 femminile (girone Nord) le giovani orchette ospiteranno alla «Bruno Bianchi» il Locatelli, con inizio fissato alle 15. Sfida senza dubbio delicata, che mette in palio punti preziosi in chiave classifica. Le liguri precedono la Pallanuoto Trieste di 1 sola lunghezza, ma attenzione al Varese Olona, impegnato sul campo della cenerentola Marina Militare. Le lombarde, in questo momento in zona play-out, hanno l’opportunità di accorciare le distanze nei confronti delle squadre che le precedono in graduatoria. In sostanza, con il Locatelli la Pallanuoto Trieste è chiamata a fare risultato. «Proprio così – conferma l’allenatrice del settore femminile alabardato Ilaria Colautti – sarebbe importante conquistare il bottino pieno, anche per affrontare con maggiore serenità i prossimi impegni. E poi vogliamo anche riscattare la brutta sconfitta dell’andata a Genova, quando giocammo probabilmente la peggior partita stagionale». 

Le formazioni
Il Locatelli è reduce dal positivo pareggio casalingo con il Como terza forza del torneo (9-9), mentre le orchette hanno metabolizzato il 18-8 incassato sul campo della corazzata Rn Florentia. La squadra alabardata si è allenata con il solito impegno nel corso della settimana, Ilaria Colautti ha ben chiaro quale sarà il copione tattico della partita. «In Liguria soffrimmo parecchio le loro ripartenze, quindi chiederò alle mie ragazze una maggiore attenzione nella gestione del pallone. Mentre in fase difensiva dovremo controllare in particolare le loro tiratrici più pericolose». Ovvero Carolina Marcialis, Marilena Sessarego e Guendalina Benvenuto, rispettivamente 33, 31 e 20 gol in campionato. La produzione offensiva del Locatelli passa quasi interamente dalle mani di queste tre giocatrici. Per quanto riguarda la formazione della Pallanuoto Trieste, Ilaria Colautti può contare su tutte le atlete in buone condizioni di forma. Potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla squadra schierata domenica scorsa a Firenze, decisione che comunque l’allenatrice triestina prenderà solo nell’immediata vigilia del match. Infine, la designazione arbitrale: la partita tra Pallanuoto Trieste e Locatelli sarà diretta dal fischietto Tommaso Cirillo.