17 novembre 2018
Aggiornato 08:00

The Times incorona Trieste, Serracchiani: «Bella, cosmopolita e seducente»

La presidente del Friuli Venezia Giulia ha commentato l'articolo "A haven for sailors and coffee drinkers (Trieste)" pubblicato da Liz Rowlinson: «Città che va incontro alle esigenze della toccata breve, di chi cerca una pausa più riflessiva o di quegli anglosassoni che eleggono a loro casa l'Adriatico»

TRIESTE - «Il più autorevole quotidiano di Londra ha fatto un ritratto puntuale ed efficace: Trieste è bella, cosmopolita e seducente, è una città per intenditori». E' il commento della presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani all'articolo "A haven for sailors and coffee drinkers (Trieste)" pubblicato da Liz Rowlinson sul Times di Londra. «In un momento storico in cui è sempre più ricercata e premiata la qualità delle mete turistiche - spiega Serracchiani - Trieste
si colloca in una fascia che, per la varietà della sua offerta, può andare incontro alle esigenze della toccata breve, di chi cerca una pausa più riflessiva o addirittura di quegli anglosassoni che eleggono a loro casa l'Adriatico
».

L'impegno della Regione
«In pochi anni il nostro capoluogo ha moltiplicato le offerte ricettive e la qualità degli eventi, cosicché - ha osservato la presidente - arrivi e presenze si sono impennati. Va detto che questo è anche grazie a un poderoso impegno della Regione nella promozione della città con Turismo FVG e nei contatti con le compagnie di crociera. Sembra poca cosa, ma le grandi navi bianche possono attraccare a Trieste da quando c'è un ormeggio a mare, che per anni è sembrato impossibile avere e che è stato realizzato coordinando i diversi soggetti responsabili». Per Serracchiani «c'è ancora un grande futuro per Trieste come città del relax a misura d'uomo, basti pensare al Carso, che spero tornerà presto raggiungibile con lo storico tram di Opicina».