23 settembre 2018
Aggiornato 18:00

Riccardo Illy entra nel cda della Banca Popolare di Cividale

L'istituto di credito ha anche approvato il bilancio 2016, chiuso con 2,55 miliardi di euro di raccolta diretta, 973 milioni di raccolta indiretta, un utile di esercizio di 1,2 milioni e un patrimonio netto di 303 milioni.

TRIESTE - Riccardo Illy, presidente del gruppo illy di Trieste, è entrato nel consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Cividale. Come riporta l'Ansa, Illy, che è stato sindaco di Trieste, deputato e presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, è stato eletto dall'assemblea dei soci dell'istituto di credito che ha approvato il bilancio 2016, chiuso con 2,55 miliardi di euro di raccolta diretta, 973 milioni di raccolta indiretta, un utile di esercizio di 1,2 milioni e un patrimonio netto di 303 milioni.

La banca, presieduta da Michela Del Piero, che è stata assessore alle finanze della Giunta regionale presieduta da Riccardo Illy, non distribuirà dividendi per l'esercizio 2016.
Le azioni saranno scambiate sul circuito MTF (Sistema multilaterale di negoziazione) e il primo prezzo di ingresso sarà indicato sulla base di una perizia che sraà fatta da Deloitte.

Nei primi tre mesi del 2017, la raccolta indiretta ha superato per la prima volta il miliardo di euro e il portafoglio sofferenze lorde si è ridotto del 2%.