Sport | L'evento tutto rosa

Oltre 400 donne alla Trieste SoloWomenRun: premiata anche la 90enne Rinata!

Grande festa rosa solidale a Montedoro, nella quinta edizione dell’evento organizzato da 42K srl, in partnership con l’Apd Miramar. Parte del ricavato sarą devoluto alla Lilt di Trieste

TRIESTE - Sono più di 400 le donne che hanno preso parte alla Trieste SoloWomenRun Pink Color Edition, con partenza e arrivo al centro commerciale Montedoro di Muggia, evento giunto alla quinta edizione, organizzata da 42K srl in partnership con Apd Miramar, che ha aperto ufficialmente oggi il Trieste Running Festival 2017. Grande entusiasmo per tutte, senza una classifica, ma con una semplice corsa o camminata non competitiva, da condividere insieme, con l’obiettivo del divertimento e della solidarietà. Come sempre la SoloWomenRun ha destinato parte delle iscrizioni a un progetto presentato da un sodalizio del territorio, che quest’anno è stato quello della Lilt, mirato al sostegno delle donne che hanno subito un intervento al seno o che stanno affrontando la chemioterapia.  

I protagonisti
Ad animare la giornata sul palco le insegnanti di zumba Francesca Mikol, Barbara Martone, Valentina Di Lauro e Valentina Romano, e poi Igor Damilano e lo staff di Radio Punto Zero, ai punti colore protagonisti i ragazzi dell’agenzia Be Nice, mentre la musica dal vivo è stata curata dalla Filarmonica di Santa Barbara in rappresentanza del Carnevale di Muggia. Per tutte, compresa nell’iscrizione, l’esclusiva t-shirt dell’evento, la sacca SoloWomenRun, il pettorale, gadget by Rougj e Autopiù, e poi la polvere colorata da lanciare per lo show finale, oltre al ristoro e alla degustazione del cioccolato Happynet, partner dell’evento insieme a Lyoness, Montedoro, Ipercoop, Rougj e Wind3. Madrina della giornata la campionessa di nuoto e grande sportiva Valentina Cepak, che ha dato il via ufficiale alla corsa, al microfono dello speaker di Miramar Rado Sustersic.  

La soddisfazione di Isa Amadi
«E’ stata una giornata straordinaria –ha commentato Isa Amadi, titolare di 42ksrl – con un entusiasmo da parte di tutte e il prossimo anno puntiamo a raddoppiare. La giornata è importante in particolare sotto il profilo della responsabilità sociale, un ringraziamento va quindi a tutte le donne che hanno partecipato, perché in questo modo hanno sposato la valenza della corsa, e grazie anche alla Lilt che ha presentato un progetto molto interessante e utile, che andremo a sostenere».A fine mattinata premiati, con omaggi Rougj e Happynet, il gruppo più numeroso, la Lilt di Trieste con 50 iscritte, la meno giovane partecipante, la signora Rinata, classe 1926, una vera affezionata alla SoloWomenRun, e poi Jessica Madotto, che ha camminato con il pancione segnato da un fiocco rosa, in attesa dell’arrivo di una bimba tra pochi mesi. Menzione speciale anche per Santina Deodato, di 103 anni, presente ormai da tre edizioni alla partenza. 

Continuano intanto le iscrizioni a tutti gli altri eventi del Trieste Running Festival, 4.Trieste Doggy Run, Autopiù Trieste Europe Marathon e Halfmarathon, Costiera Run, Generali Miramar Family. Info www.triestemarathon.it.