Sport | Pallanuoto A2

Trieste si impone sul Locatelli 12-9, alla Bianchi è spettacolo puro!

L'allenatrice Colautti: «La squadra non si è mai arresa e nel finale abbiamo piazzato l’allungo decisivo, sfruttando a dovere la nostra maggiore freschezza atletica»

TRIESTE - Spettacolo alla «Bruno Bianchi». Nella quinta giornata di ritorno della serie A2 femminile (girone Nord), la Pallanuoto Trieste si è imposta per 12-9 sul Locatelli, dopo una partita divertente, combattuta, giocata sempre su ritmi molto alti. Un successo pesante quello conquistato dalle ragazze di Ilaria Colautti, che superano proprio le liguri in classifica e incamerano tre punti importantissimi per tenere a distanza la zona play-out. «Abbiamo iniziato bene – spiega a fine gara l’allenatrice della Pallanuoto Trieste – poi siamo anche andate sotto nel punteggio, ma la squadra non si è mai arresa e nel finale abbiamo piazzato l’allungo decisivo, sfruttando a dovere la nostra maggiore freschezza atletica». 

La gara
Avvio di match favorevole alle orchette. Sessarego sblocca in situazione di superiorità numerica dopo 2’40’’ di gioco (0-1), poi è solo Pallanuoto Trieste. Vanno in gol Lucrezia Cergol e Zadeu (entrambe due volte) e Jankovic: 5-1. Sessarego accorcia proprio in chiusura di frazione, ma il secondo periodo si apre con la controfuga vincente di Lucrezia Cergol che vale il 6-2. Sembra il preludio ad un pomeriggio tranquillo per il pubblico della «Bianchi», ma il Locatelli reagisce. Marcialis segna da oltre 10 metri, Adamo insacca in superiorità e la solita Sessarego firma il 6-5 di metà gara. Contesa riaperta. Dopo 1’ di gioco del terzo periodo Benvenuto dalla posizione di centroboa firma il 6-6, Lucrezia Cergol risponde a stretto giro (7-6), Figari pareggia in superiorità numerica e Sessarego insacca il 7-8 ospite a 3’ dalla fine del tempo. Trieste sbaglia tanto soprattutto con l’uomo in più, ma proprio dopo 6 superiorità sciupate Jankovic trova il varco giusto. Si entra negli ultimi 8’ di gioco sull’8-8. Nel quarto periodo non si segna per oltre 4’, fino al gol di Beatrice Cergol (in superiorità) per il nuovo vantaggio casalingo sul 9-8. Passano 60’’ e Lucrezia Cergol fulmina Coduri dalla distanza (10-8), poi a 43’’ dalla fine un «alzo e tiro» di Jankovic chiude i conti sull’11-8. C’è ancora il tempo per i gol di Elisa Ingannamorte e Marcialis, per il definitivo 12-9.

PALLANUOTO TRIESTE – LOCATELLI 12-9 (5-2; 1-3; 2-3; 4-1) 

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu 2, Tommasi, Balestra, Klatowski, L. Cergol 5, B. Cergol 1, E. Ingannamorte 1, Guadagnin, Rattelli, Jankovic 3, Russignan, Krasti. All. I. Colautti 
LOCATELLI: Coduri, Figari 1, Car. Nucifora, Cappello, Ricchini, Bull, Adamo 1, Cat. Nucifora, Marcialis 2, Valsecchi, Sessarego 4, Benvenuto 1, Giavina. All. Garalti 
Arbitro: Cirillo di Padova 
NOTE: uscite per limite di falli Sessarego (L) nel terzo periodo, Zadeu (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/10, Locatelli 5/8; spettatori 100 circa