19 aprile 2021
Aggiornato 04:30
infanzia

Grim: «Inserire il nido dell’Asuits nel sistema pubblico-privato degli asili cittadini»

La consigliera comunale: «In questo modo ci sarebbero nuovi posti disponibili per le famiglie che ogni anno presentano domanda per entrare nei nidi comunali»

TRIESTE  - «Il Comune di Trieste avvii le procedure per il convenzionamento con l’Azienda sanitaria universitaria integrata per il nuovo asilo nido aziendale. E’ infatti importante inserire il nido che aprirà nei prossimi mesi nell’Asuits nel sistema di gestione integrato pubblico-privato degli asili cittadini. In questo modo ci sarebbero nuovi posti disponibili per le famiglie che ogni anno presentano domanda per entrare nei nidi comunali». Lo afferma Antonella Grim, consigliere comunale a Trieste e segretaria regionale del Pd, che ha presentato una mozione al sindaco Dipiazza e alla giunta. Secondo Grim «è fondamentale implementare i servizi educativi 0-3, la cui offerta è già stata rafforzata negli ultimi anni, non solo con l’aumento dei posti in gestione diretta comunale, ma anche attraverso l’implementazione dell’offerta negli asili nido privati e del privato sociale con le convenzioni con il Comune di Trieste. L’asilo nido dell’Asuits diventerà operativo nei prossimi mesi ed è quindi importante che vi sia una proposta alternativa di qualità per le famiglie della nostra città, che per diverse ragioni non godono dei servizi pubblici».