19 agosto 2018
Aggiornato 19:00

M5S: «Situazione imbarazzante: a rischio gli investimenti per il 2017»

I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle: « A Trieste il bilancio "preventivo" 2017 non è stato ancora presentato dalla giunta Dipiazza. E' difficile amministrare una città senza un vero assessore»
Il Movimento 5 Stelle attacca Dipiazza
Il Movimento 5 Stelle attacca Dipiazza (La Buona Strada)

TRIESTE  - «A Trieste il bilancio "preventivo" 2017 non è stato ancora presentato dalla giunta Dipiazza. Doveva essere discusso entro la fine marzo ma nei primi giorni di aprile la Regione ha posticipato la scadenza a fine maggio. Ma anche questa deadline non verrà rispettata, considerato che i documenti non sono ancora stati inviati al vaglio delle circoscrizioni». I consiglieri comunali del M5S sono preoccupati. In ballo ci sono interventi su opere pubbliche molto importanti. «Già adesso il Comune di Trieste si trova in esercizio provvisorio: gli enti locali, dall’inizio dell’esercizio provvisorio e sino all’approvazione del bilancio, possono effettuare spese in misura non superiore ad 1/12 delle somme previste dall’ultimo bilancio definitivamente approvato - spiegano - Inoltre in questo periodo i Comuni possono impegnare solo spese correnti, spese per lavori pubblici di somma urgenza o altri interventi di somma urgenza: non possono quindi mettere in atto, quanto previsto nel piano triennale delle opere pubbliche».

Rischi
La paura - per i consiglieri comunali del M5S - è quella di non riuscire a far partire, entro fine anno, gli investimenti pubblici previsti per il 2017 nel piano triennale delle opere. «Con il rischio che ingenti risorse, chieste ai cittadini attraverso le imposte, vadano a finire nell'avanzo di amministrazione e non si possano più spendere nel breve termine. E' una situazione imbarazzante che la giunta Dipiazza ha colpevolmente creato. Del resto è difficile amministrare una città senza un vero assessore al bilancio».