17 novembre 2018
Aggiornato 07:30

L'Orchestra Filarmonica della Scala in piazza Unità: è l'ora di "Trieste in Musica"

Allianz Italia, in occasione del 10° anniversario dalla costituzione della Compagnia, celebrerà la partnership con l'Orchestra con uno straordinario evento gratuito offerto alla cittadinanza, per promuovere la grande musica classica nel capoluogo giuliano
L'Orchestra Filarmonica della Scala
L'Orchestra Filarmonica della Scala (Bach Cantatas)

TRIESTE - Allianz Italia è partner di lunga data dell’Orchestra Filarmonica della Scala e quest’anno – in occasione del 10° anniversario dalla costituzione della Compagnia, nata dall’integrazione delle tre storiche assicurazioni RAS, Lloyd Adriatico e Allianz Subalpina nell’ottobre del 2007 – celebrerà la partnership con uno straordinario evento gratuito offerto alla cittadinanza, per promuovere la grande musica classica nel capoluogo giuliano. Il grande concerto Trieste in Musica con la Filarmonica della Scala diretta dal celebre Maestro Myung-Whun Chung è in calendario per domenica 18 giugno alle 21.30, nell’incantevole cornice di Piazza Unità d’Italia. La serata si aprirà sulle note della Sinfonia da La Forza del destino di Verdi per proseguire con la Quinta Sinfonia di Beethoven , l’overture dal Guglielmo Tell di Rossini e un gran finale a sorpresa con uno specialissimo omaggio della Filarmonica della Scala alla città di Trieste. Lo spettacolo, organizzato in collaborazione con il Comune di Trieste, si preannuncia già come una grandissima festa per tutta la città: sono attesi migliaia di spettatori, che potranno assistere al concerto in piazza; inoltre, circa mille posti a sedere saranno offerti alla cittadinanza. I biglietti gratuiti potranno essere ritirati - a partire da mercoledì 14 giugno fino ad esaurimento (e comunque entro venerdì 16 giugno) - nella sede Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Trieste (URP) in via della Procureria, 2A. 

Obiettivo
L’evento è stato annunciato a Trieste, dove la Compagnia ha la propria sede legale e uno dei suoi Headquarters. L’amministratore delegato di Allianz Italia Klaus-Peter Roehler ha spiegato: «Abbiamo organizzato questo concerto per la città di Trieste con il Comune e un partner di eccellenza come la Filarmonica della Scala, che per la prima volta nella sua storia si esibirà in piazza Unità d’Italia, in occasione dei dieci anni di Allianz Italia. Sembriamo una società giovane, ma è proprio qui che sono state fondate due delle storiche compagnie da cui è nata Allianz Italia». Nel 1838 venne fondata la RAS, entrata nel gruppo Allianz nel 1984, e nel 1936 nacque il Lloyd Adriatico per volontà di Ugo Irneri, parte del gruppo dal 1995. «In tutti questi anni, Allianz ha mantenuto nel tempo un forte presidio a Trieste e ha investito nel futuro dell’azienda, che qui conta oltre 1.100 dipendenti, e con essa nel sistema economico della regione. Abbiamo sviluppato centri di eccellenza internazionali e la nostra sede è divenuta l’hub per le attività tecniche e per l’innovazione tecnologica al servizio di tutto il gruppo Allianz a livello mondiale. Questo concerto sottolinea più delle parole la nostra volontà di dare un forte segnale a questa comunità. L’impegno del nostro Gruppo per la città di Trieste e per la Regione Friuli Venezia Giulia è sempre stato determinante e lo sarà anche in futuro».  

Soddisfazione e gratitudine
Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza ha affermato: «Allianz è parte della storia di questa città e questo importante concerto regalato a Trieste è il segno di un legame forte e che cresce sempre più con il passare del tempo. Sono certo che il Comune e Allianz sapranno sempre lavorare assieme per continuare a far crescere sul piano economico, culturale e sociale la nostra preziosa Trieste». Il vice Sindaco di Trieste Pierpaolo Roberti ha commentato: «Un sentito ringraziamento va ad Allianz per la sua generosità. L'iniziativa, oltre ad il suo indiscusso valore artistico e di promozione dell'immagine di Trieste nel mondo, va a rafforzare ancora di più l'indissolubile legame tra la Compagnia ed il territorio cittadino ed è di buon auspicio per un futuro ricco di proficue collaborazioni». L’Orchestra Filarmonica della Scala ha affidato al Maestro Myung-Whun Chung le parole di saluto alla città e al pubblico di Trieste: «La musica – ha sottolineato il Maestro Chung - contribuisce ad unire le persone ed è qualcosa che si è sedimentata nel tempo, ha avuto uno sviluppo lungo oltre mille anni e continua ad esistere come linguaggio compreso da tutti i popoli della terra».