25 febbraio 2018
Aggiornato 01:00
Play off

Fortitudo battuta ancora: Trieste si porta sul 2 a 0

L’Alma travolge la Kontatto Bologna, priva dell’infortunato Cinciarini, per 91 a 69 e si porta sul 2 a 0 nelle semifinali promozione. Il risultato non è mai stato in discussione. Sabato 3 giugno, a Bologna, ci sarà già il match-point

Fortitudo battuta ancora: Trieste si porta sul 2 a 0 (© Diario di Trieste)

TRIESTE - L’Alma Trieste travolge la Kontatto Bologna, priva dell’infortunato Cinciarini, per 91 a 69 e si porta sul 2 a 0 nelle semifinali promozione. Il risultato non è mai stato in discussione, con l’Alma stabilmente in vantaggio per tutti e quaranta minuti e con un gioco di squadra che ha esaltato tutti i giocatori a disposizione di coach Dalmasson, tant’è che ben cinque biancorossi sono andati in doppia cifra nei punti segnati. Sabato 3 giugno, a Bologna, ci sarà già il match-point per Trieste che avrà la possibilità di accedere in tre gare alla finale.

Diversamente da gara 1, già nel primo quarto l’Alma ha fatto la voce grossa difendendo alla morte sui bolognesi e mettendo in mostra le sue bocche da fuoco. Dopo un parziale di 11 a 0 propiziato da un precisissimo Da Ros, l’Alma è già a +18 (25-7) con gli ospiti che si aggrappano agli americani Knox e Legion che producono, però, solo alcune gite alla lunetta. Trieste allunga con un Baldasso in trance agonistica e termina addirittura sul +20 la prima frazione di gioco (32-12).

La musica non cambia nei secondi dieci minuti, anche se la Kontatto, grazie ad un paio di pregevoli iniziative di Montano, inizialmente si riporta a -13 (33-20). Cavaliero mette tre-triple-tre una dietro all’altra ed i biancorossi tornano a volare (42-23). Bologna cerca Legion per recuperare, ma l’americano è braccato prima da Cavaliero e poi da Green ed ha difficoltà a ricevere il pallone, dall’altra parte, invece, Green è abilissimo a recuperare diversi palloni in difesa e a tramutare con uno di questi il canestro del +21, massimo vantaggio triestino dei primi 20’, prima che Knox, da sotto, fissi il parziale di metà match sul 50-31.

L’Alma ne ha ancora, e tanta, anche in apertura di ripresa e con un parziale di 10 a 0 fa registrare il massimo vantaggio assoluto di +29 successivamente ad una tripla di Parks (62-33). La Fortitudo cerca di resistere con i suoi italiani ed ottiene qualche buon punto da Campogrande e Montano, ma il divario tra le squadre diminuisce poco e Trieste con gli ottimi Green e Baldasso va all’ultima pausa sul +21 (69-48).

Con il risultato ormai in cassaforte, l’ultimo quarto vede un ampio turn-over in entrambe le formazioni e coach Boniciolli, un po’ per punizione un po’ per tenerli a riposo, tiene in panchina i suoi big (Macinelli, Knox e Legion). Il trend della partita ovviamente non cambia, gli ultimi canestri di Baldasso e Parks  fanno saltare gli oltre seimila spettatori che festeggiano il 2 a 0 nella serie dell’Alma grazie al 91 a 69 finale.

Alma Trieste - Kontatto Bologna 91-69 (32-12, 50-31, 69-48)
Alma Trieste: Jordan Parks 20 (5/6, 2/2), Daniele Cavaliero 18 (1/4, 4/7), Lorenzo Baldasso 17 (4/5, 2/3), Javonte damar Green 16 (5/8, 1/1), Matteo Da ros 13 (1/5, 3/3), Stefano Bossi 2 (1/3, 0/2), Alessandro Cittadini 2 (1/3, 0/0), Roberto Prandin 2 (0/1, 0/1), Andrea Pecile 1 (0/1, 0/0), Andrea Coronica 0 (0/2, 0/0), Alessandro Simioni 0 (0/0, 0/1), Massimiliano Ferraro 0 (0/0, 0/0). All. Dalmasson.
Kontatto Bologna: Luca Campogrande 13 (1/2, 3/6), Alex Legion 10 (1/6, 1/6), Justin Knox 9 (4/10, 0/0), Luca Gandini 9 (1/4, 0/0), Matteo Montano 7 (1/4, 1/3), Nazzareno Italiano 7 (0/1, 2/3), Michele Ruzzier 6 (2/3, 0/2), Stefano Mancinelli 4 (1/5, 0/2), Leonardo Candi 4 (0/1, 0/2), Davide Raucci 0 (0/0, 0/0), Gianluca Marchetti 0 (0/0, 0/0), Daniele Costanzelli 0 (0/0, 0/0). All. Boniciolli.