17 dicembre 2017
Aggiornato 05:00
decreto milleproproghe

Piccin: «La Giunta snobba migliaia di ambulanti»

La consigliera regionale di Forza Italia, prima firmataria della proposta di legge nazionale pro-ambulanti: «I tempi sono maturi affinché vi sia un cambiamento della normativa che non sta facendo passare notti tranquille a tutti gli operatori del settore»

Mara Piccin (© Twitter)

TRIESTE- «Forza Italia appoggia e sostiene le battaglie portate avanti dagli ambulanti mentre la Giunta regionale li snobba inviando tecnici a discutere in un tavolo politico». Questa la dichiarazione di Mara Piccin, consigliere regionale di Forza Italia, prima firmataria della proposta di legge nazionale pro-ambulanti calendarizzata quest'oggi per la discussione in II Commissione. «I tempi sono maturi - dichiara la consigliera pordenonese - affinché vi sia un cambiamento della normativa che non sta facendo passare notti tranquille a tutti gli operatori del settore: un reale giovamento per l'economia di prossimità
promossa dagli ambulanti può realizzarsi solo garantendo stabilità al lavoro degli operatori economici. Ma è impossibile avviare un confronto se la Giunta non si presenta in Commissione»
.

Troppe incertezze
La consigliera azzurra rimarca: «L'intervento governativo effettuato con il recente Decreto Milleproroghe, ha aggiunto
ulteriore incertezza a una situazione che richiede invece chiarezza e regole certe per gli operatori del mercato. Ragioni
di equità economica e sociale richiedono una totale esclusione del settore del commercio ambulante dalla normativa interna di recepimento della Direttiva Bolkestein. E la proposta di legge nazionale a ciò mira. Questo è ciò che ci richiedono gli
ambulanti e la risposta di Forza Italia non si è fatta attendere. Evidentemente la Giunta regionale non intende affrontare la
problematica o "delegando la maggioranza" e i tecnici, la ritiene non di fondamentale importanza
». La consigliera Piccin conclude: «Mettere a bando pubblico gli stalli per gli ambulanti significa distruggere l'intero comparto: l'azione politica di Forza Italia in FVG sostiene concretamente gli ambulanti nella loro battaglia contro la Bolkestein. L'auspicio è che la Giunta regionale prenda seriamente la proposta e si arrivi con un confronto ragionato ad un risultato positivo».