18 ottobre 2017
Aggiornato 00:00
a trieste

Lotta allo spaccio, 14 arresti e 3000 dosi di droga sequestrate nel 2017

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trieste hanno intensificato l’attività di controllo del territorio finalizzata a ricercare, prevenire e denunciare lo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area urbana del centro cittadino. Ecco i risultati

Le Fiamme Gialle impegnate nella lotta contro lo spaccio di droga (© Guardia di Finanza)

TRIESTE - I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trieste intensificando, nel corso del primo semestre dell’anno, l’attività di controllo del territorio finalizzata a ricercare, prevenire e denunciare lo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area urbana del centro cittadino, hanno svolto indagini sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Trieste. In questo modo è stato possibile far luce su una rete di soggetti, prevalentemente di etnia medio orientale, attivi nell’ambito dello spaccio di stupefacenti, in primis di hashish destinato anche a giovanissimi triestini.

L'operazione
Grazie ad appostamenti e pedinamenti i finanzieri hanno monitorato 31 episodi di spaccio, procedendo all’arresto in flagranza di 8 persone, nonché, d’intesa con l’A.G., all’esecuzione di 6 provvedimenti di «arresto differito». Nel corso dell’Operazione i finanzieri hanno, tra l’altro, individuato un soggetto di nazionalità afghana emerso come «corriere» di stupefacente reperito sulla piazza di Milano, droga portata poi a Trieste attraverso «passaggi in auto» sistematicamente organizzati mediante un servizio di car pooling gestito grazie a una piattaforma web diffusa a livello internazionale. E’ la prima prima attività di indagine in Italia condotta dalle Forze di polizia ove è stato individuato un corriere che sfruttava il sistema del car pooling «organizzato» per dissimulare i propri spostamenti. L’auto è stata dapprima monitorata a distanza e poi sottoposta a controllo con l’ausilio delle unità cinofile antidroga. Nell’occasione, l’afghano – che viaggiava con l’intento di passare inosservato tra altri passeggeri, turisti italiani del tutto ignari delle finalità dell’uomo che aveva regolarmente pagato on line la propria «quota» per il trasporto – è stato trovato in possesso di 490 gr. circa di hashish (suddivisi in n. 5 panetti) destinati allo spaccio e custoditi nel borsello.

L'attività nel 2017
Complessivamente, dall’inizio del 2017, nel centro cittadino sono stati eseguiti 71 sequestri di sostanze stupefacenti intercettando la cessione di oltre 3000 dosi di droga di tipologia varia: 2500 circa di hashish, 400 dosi circa di marijuana, 100 dosi circa di cocaina e 2 dosi di anfetamine; Dall’inizio dell’anno le Fiamme Gialle di Trieste hanno eseguito 14 provvedimenti di arresto; denunciato 17 persone per spaccio di sostanze stupefacenti; segnalato alle competenti Prefetture 51 soggetti per illeciti amministrativi; sequestrato oltre 3000 dosi di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio minuto nel centro cittadino.