16 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

Torna a Cormons «Arte al Centro»

Dopo il successo del primo fine settimana a Borgnano continuano i concerti e le letture del festival. Si parte da venerdì 23 giugno alle 21 in piazza a Giassico
Torna Arte al Centro a Cormons
Torna Arte al Centro a Cormons (Shutterstock.com)

CORMONS - Ritorna Arte al Centro dopo il successo di pubblico del primo fine settimana, che ha proposto a Borgnano teatro per adulti e ragazzi, presentazione di libri e un concerto di musica blues. Si inizia venerdì 23 giugno alle 21 in piazza a Giassico con un concerto di musica brasiliana degli «Ararà acoustic trio». Un incontro tra le melodie brasiliane e le variazioni del jazz. I riferimenti sono i grandi autori e interpreti della musica brasiliana d'autore; le atmosfere possono variare da molto raffinate ad altre con più forte impatto ritmico, con una caratteristica pennellata di Jazz. Marko Čepak: chitarra solista, Diego Primosi: percussioni, Stefano Bearzi: voce, chitarra e sax tenore. Sempre in piazza a Giassico sabato 24 giugno alle 21 esibizione dei «Vocal Cocktail». Un gruppo vocale a cappella che nasce nel 1995. Il repertorio spazia dalla polifonia vocale alla musica classica strumentale, dalla musica tradizionale alla musica leggera e jazz con la costante ricerca di arrangiamenti scritti espressamente per voci soliste. Nel corso degli anni il gruppo si è esibito in Italia e all'estero (Slovenia, Spagna, Croazia, Germania) anche al fianco di vari ensemble strumentali. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali e internazionali. Nel 2012 il gruppo ha inciso il suo primo cd, intitolato anch'esso «Vocal cocktail», che ripercorre in 11 canzoni la storia del gruppo.

Musica e letture
Domenica 25 alle 16 nel bosco di Plessiva «Vladimir Maiakovskij: A piena voce». Letture di Andrea Zuccolo e accompagnamento musicale di Adolfo Del Cont (fisarmonica). Andrea Zuccolo si è laureato al DAMS di Bologna. Ha vissuto per molti anni a Bologna e successivamente a Parigi e Roma, dove ha svolto la carriera di attore di prosa. Ha scritto poesie, racconti e testi teatrali. Il suo poema «Corale per Oche e voce sola» è stato tradotto in inglese dal poeta Jack Hirschman e pubblicato da Marimbo Press, Berkeley, California. Adolfo Del Cont si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode al conservatorio «J. Tomadini» di Udine; in seguito si diploma in fisarmonica classica con il massimo dei voti e la lode al conservatorio «U. Giordano» di Foggia. Ha tenuto concerti in tutta Europa, Russia e USA, presentando un vasto repertorio spaziante per fisarmonica dal barocco ai contemporanei. È titolare della cattedra di fisarmonica al conservatorio «J. Tomadini». In caso di maltempo tutti gli eventi si . Info: www.cormonslibri.it, info@culturaglobale.it.