17 agosto 2017
Aggiornato 17:00
cronaca

Lanciava bottiglie di vetro contro mezzi in transito: denunciato

La Polizia di Stato ha deferito in stato di libertà alla locale competente autorità giudiziaria un cittadino ungherese, S.C., nato nel 1982, senza fissa dimora in Italia, per getto pericoloso di cose

La Polizia di Stato ha denunciato due uomini (© Diario di Trieste)

TRIESTE - Weekend impegnativo per le forse dell'ordine. La Polizia di Stato di Trieste ha deferito in stato di libertà alla locale competente autorità giudiziaria due uomini. Un cittadino ungherese, S.C., nato nel 1982, senza fissa dimora in Italia, per getto pericoloso di cose e un cittadino kosovaro F.B., nato nel 1994, per la violazione del divieto di ritorno nel Comune di Trieste. Il primo deferimento è stato messo in atto ieri mattina. In molti hanno notato il 35enne ungherese in via piazza Goldoni-angolo via Pellico prelevare da un cassonetto bottiglie di vetro e lanciare contro i mezzi in transito. Giunte varie segnalazioni, sul posto si sono recati due equipaggi della Squadra Volante della Questura. L’uomo è stato rintracciato, fermato e identificato in via del Monte, dopo aver risalito la Scala dei Giganti. Il giovane kosovaro, già noto alle forze dell’ordine, è stato invece rintracciato la scorsa notte in largo Barriera da un equipaggio della Squadra Volante impegnato nel controllo del territorio.