23 ottobre 2017
Aggiornato 11:30
Cultura

Torrenti lancia Cre:Hub: «Un progetto europeo che unisce creatività e cultura»

L'assessore regionale alla cultura: «Questo progetto è particolarmente significativo per la nostra regione dove impresa e istituzioni di cultura sono di alto valore». Ecco come si svilupperà il progetto

Gianni Torrenti, assessore regionale alla Cultura (© Diario di Trieste)

TRIESTE  - Un team di esperti culturali provenienti da Lubiana (Slovenia) e Lisbona (Portogallo) nell'ambito del progetto europeo Cre:Hub, finanziato dal programma Interreg Europe di cui la direzione Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia è partner, è stato nei giorni scorsi a Trieste per scambiare esperienze a supporto delle startup culturali e creative ed approfondire la gamma di servizi che verranno finanziati dal Por-Fesr Fvg 2014-20 attraverso due bandi: il primo, finalizzato al consolidamento di attività imprenditoriali già avviate, sarà aperto entro il mese di luglio, mentre il secondo, relativo all'attività di preincubazione e incubazione, sarà pubblicato entro settembre. «Questo progetto - ha commentato l'assessore alla Cultura del
Fvg, Gianni Torrenti - è particolarmente significativo per la nostra regione dove impresa e istituzioni di cultura sono di alto valore. L'impegno di Cre:Hub è superare l'impostazione tradizionale, che vede il settore produttivo e il settore culturale come mondi distinti, e considerare cultura e creatività quali ambiti privilegiati per lo sviluppo di iniziative interdisciplinari di forte impatto economico». Accolti dall'assessore regionale alle Politiche economiche e comunitarie, Francesco Peroni, gli ospiti hanno intervistato i funzionari responsabili dell'attuazione dell'azione a supporto della creazione di imprese culturali e creative e alcuni incubatori regionali di imprese. Le informazioni raccolte sono state utili per formulare alcune raccomandazioni preliminari che
confluiranno poi in un report.