19 agosto 2017
Aggiornato 20:30
a trieste

Assoluti di atletica leggera al via con oltre 1000 atleti... e quanto Fvg!

Sono ben 60 atleti del Fvg, 21 maschi e 39 femmine, di cui 17 di Trieste. Il Segretario Regionale di FIDAL FVG: «Numeri alla mano, in tutto su 40 gare sono solo 4 quelle dove non ci sono atleti della regione, un vero e proprio record» 

Cominciano i Campionati Assoluti di Atletica Leggera di Trieste (© Fidal)

TRIESTE - «Più di 1.000 iscritti, ben 60 atleti del Friuli Venezia Giulia (21 maschi e 39 femmine), di cui 17 di Trieste». A dare i numeri definitivi dei Campionati Assoluti di Atletica Leggera di Trieste è stato il Segretario Regionale di FIDAL FVG e presidente del Comitato Organizzatore Franco De Mori nel corso della conferenza tecnica che si è svolta allo stand di piazza della Borsa. «La gara con più atlete del FVG – ha rilevato De Mori – sono i 400 femminili, dove abbiamo 5 atlete, seguita dal martello femminile, dai 100 HS femminili e dai 3000 siepi maschili con 4 atleti. Ed è proprio la categoria femminile ad essere quella più rappresentata in questi campionati per quanto riguarda la nostra regione, dato che le nostre atlete sono presenti in tutte le discipline tranne i 5000, mentre gli uomini mancano nei 100 e nei 400. Numeri alla mano, in tutto su 40 gare sono solo 4 quelle dove non ci sono atleti del FVG, un vero e proprio record»

Chi c’è e chi non c’è
«Possibilità di medaglia per Joyce Mattagliano sugli 800 e sui 1500 m che è di Trieste, ma gareggia per l’Esercito, per Marzia Caravelli sui 400 HS atleta dell’Aeronautica Militare, originaria di Pordenone e per Ilaria Vitale di Pordenone». Infine le assenze importanti: non ci sarà Alessia Trost che ha optato per disputare le prove della Diamond League, la più importante gara a livello internazionale. Assenti anche Abdoullah Bamoussa (in quanto il CT della Nazionale Locatelli non era interessato a far disputare gli Assoluti agli atleti che andranno sicuramente ai Mondiali, per cui è stato mandato a St. Moritz a fare allenamento in altura), Elisa Di Lazzaro impegnata con gli esami di maturità e Gianmarco Tamberi, uno dei nomi più grossi del salto in alto. Infortunio per Fabrizio Donato e per Filippo Tortu.

Trieste in gara
Ieri lo stand FIDAL di piazza della Borsa ha ospitato anche l’incontro con tre generazioni di giavellottiste triestine a confronto: Marcella Skabar, Elisabetta Marin e Martina Clean. Un’occasione per fare il punto sullo stato di salute della specialità a Trieste, in FVG ed in Italia, ma anche per ricordare aneddoti divertenti come un tiro impreciso di Marcella Skabar a Firenze che ha finito per infilzare un giudice alla coscia. Martina Clean sarà presente ai Campionati Assoluti 2017 dopo due anni di stop, facendo – ha sottolineato – «una vera e propria sfida contro me stessa». All’incontro hanno partecipato anche il presidente regionale di FIDAL FVG Guido Germano Pettarin, il presidente provinciale FIDAL di Trieste Emiliano Edera e lo storico allenatore di Marcella Skabar Otto Cassano. Spazio anche al campione azzurro triestino Michele Gamba che ha parlato della sua esperienza come atleta, ma anche come promotore della CorriTrieste e presidente della società sportiva Promorun. Gamba, che detiene ancora oggi il record italiano sulla distanza dei 20 km, ha citato tra i suoi ricordi più significativi da atleta la vittoria alla Maratona di Firenze del 1999, dove ha segnato il record della manifestazione e dove ha corso da solo gli ultimi 17 km, oltre alla vittoria del titolo italiano sui 5000, in mezza maratona e nel cross.