23 ottobre 2017
Aggiornato 11:30
la regata

Barcolana 2017, Bolzonello: «Evento mondiale che rende mondiale Trieste»

Il vicepresidente del Fvg alla conferenza di presentazione della 49a regata: «l fatto che si punti a superare la soglia delle 2.000 iscrizioni dimostra che non siamo di fronte a un evento dai canoni abituali»

Sergio Bolzonello, vicepresidente del Fvg (© Diario di Trieste)

TRIESTE - «Tra le 'slides' che abbiamo mostrato, ieri a Strasburgo, durante la presentazione della candidatura di Trieste a Città della Scienza 2020, c'era anche un'immagine della Barcolana. Non tanto per la bellezza della foto, piuttosto perché attraverso la vela parliamo anche di economia, di cantieri, di innovazione, di ricerca e di competitività. Sono tutti aspetti importanti che danno al territorio maggiori possibilità di sviluppo e una grande reputazione». Lo ha detto il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, durante il suo intervento all'odierna conferenza stampa di presentazione, nella sede della Società velica Barcola Grignano (SVBG), dell'edizione 49 della Barcolana, l'evento velistico in programma a Trieste tra il 29 settembre e l'8 ottobre che culminerà con la consueta regata a cui ogni anno prendono parte quasi 2.000 imbarcazioni. Proprio il superamento di questa cifra, ha annunciato il presidente di SVBG, Mitja Gialuz, è l'obiettivo principale dell'edizione 2017.

Un evento di portata mondiale
«Il fatto che si punti a superare la soglia delle 2.000 iscrizioni - ha detto Bolzonello - dimostra che non siamo di fronte a un evento dai canoni abituali, secondo cui si guarda ai potenziali turisti nell'arco di 200, 300 o al massimo 400 chilometri. Siamo di fronte a un evento mondiale. E grazie a Barcolana diventa mondiale anche Trieste e diventa mondiale anche il Friuli Venezia Giulia». A testimonianza di come la regata triestina ambisca a un seguito ancora più vasto, ci sono diverse novità, tra le quali Gialuz ha sottolineato «il patrocinio del ministro dello Sport Luca Lotti» e la presenza in mare di un'imbarcazione ufficiale della Federazione italiana vela.  Hanno preso parte alla conferenza stampa, tra gli altri, anche l'assessore regionale allo Sport, Gianni Torrenti, il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, il segretario generale nazionale del Coni, Roberto Fabbricini, il presidente del Coni regionale, Giorgio Brandolin e il comandante della Capitaneria di porto triestina, Luca Sancilio.