20 gennaio 2018
Aggiornato 14:00
incidenti

Ubriaco causa un incidente e fugge: in corpo alcol 6 volte il minimo consentito

Oltre alla guida in stato d'ebbrezza all'uomo sono stati notificati verbali per mancata precedenza e per non essersi fermato sul luogo dell'incidente e non aver lasciato i propri dati alle controparte

Ubriaco al volante causa un incidente e poi fugge (© Diario di Trieste)

TRIESTE - Continuano gli incidenti con "fuga». Qualche sera fa, attorno alle 23, una Renault Megane Scenic salendo la via del Rivo ha omesso di dare precedenza e si è scontrata con un Nissan Patrol proveniente da via S. Giacomo in Monte. Il conducente della Renault si è allontanato dal luogo del sinistro nel tentativo di far perdere le proprie tracce ma il conducente dell'altro veicolo, seppur con la parte anteriore danneggiata, lo ha seguito riuscendo a fermarlo in via Gramsci, nella zona di Ponziana. 

Le sanzioni
Gli operatori della Polizia Locale arrivati immediatamente sul posto hanno notato che il conducente della Renault era in evidente stato di ebbrezza. L'uomo una volta identificato, S. V. le sue iniziali di 31 anni, è stato così sottoposto ai controlli con un pretest e con l'etilometro che davano esito positivo con valori di 3,24 g/l1: sei volte il minimo consentito. Come in tutti questi casi, le conseguenze sono gravi: un processo penale con spese annesse, ritiro della patente finalizzata alla revoca successiva, sequestro e successiva confisca del veicolo. Oltre alla guida in stato d'ebbrezza all'uomo sono stati notificati verbali per mancata precedenza e per non essersi fermato sul luogo dell'incidente e non aver lasciato i propri dati alle controparte.