26 luglio 2017
Aggiornato 22:00
botta e risposta

Relazioni internazionali, Serracchiani: «Tondo ha lasciato una scatola vuota»

La presidente del Fvg replica al capogruppo di AR, secondo il quale l'attuale Giunta starebbe «dilapidando il patrimonio di diplomazie e relazioni che aveva ereditato da lui e da Illy»: «Il 29 e 30 giugno a Udine c'era il G7 Università, il 12 luglio a Trieste il summit sui Balcani: Tondo se n'è accorto? Forse non sa cosa accade in regione»

La presidente della Regione, Debora Serracchiani (© ANSA)

TRIESTE - «Il 29 e 30 giugno a Udine c'era il G7 Università, il 12 luglio a Trieste il summit sui Balcani: Tondo se n'è accorto? Forse non sa cosa accade in regione». Lo ha detto la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, replicando al capogruppo di AR Renzo Tondo, secondo il quale l'attuale Giunta starebbe «dilapidando il patrimonio di diplomazie e relazioni che aveva ereditato da lui e da Illy». Come riporta l'Ansa la governatrice ha poi aggiunto: «Tondo eviti di cimentarsi in materie che non padroneggia e di cui non si è mai occupato davvero, come le relazioni internazionali. Cosa ci ha lasciato? Una scatola vuota: il Gruppo europeo di cooperazione territoriale fra FVG, Carinzia e Veneto, senza progetti europei e senza finanziamenti. I contenuti li abbiamo messi noi: nell'ambito del Gect, due anni fa sono stati firmati accordi fra le tre regioni sulla Protezione civile, sulla sanità transfrontaliera e una serie di gruppi tecnici lavorano sulle tematiche sociali, sul turismo,sulla formazione professionale, sulla sanità e sui trasporti».