17 novembre 2019
Aggiornato 04:00
Controlli nelle aree verdi

Cinque cani senza guinzaglio al parco Farneto: sanzionati i padroni

La Legge Regionale per il benessere degli animali da affezione (L.R. n. 20/2012, art. 4, comma 2) prevede che siano assicurati al guinzaglio (al fine d'impedire la loro fuga e per tutelare i terzi o altri animali da danni e aggressioni). La sanzione comminata è di 100 euro
Individuati 5 cani sciolti al Parco Farneto
Individuati 5 cani sciolti al Parco Farneto

TRIESTE - Nell'ambito di un programma di controlli che la Polizia Locale sta eseguendo nei giardini, parchi e aree verdi della città, anche con agenti in borghese e con la collaborazione della Guardia Ambientale del Servizio Verde Pubblico, una serie di verifiche specifiche sono state svolte nei giorni scorsi nell'area del Bosco Farneto, come noto vero e proprio «polmone verde» e parco urbano della nostra città, molto frequentato anche da mamme con bambini, oltre che da sportivi e cittadini amanti della natura. 

Sanzionati
I cani però, purtroppo, non sempre sono condotti in modo adeguato. I controlli effettuati dal personale della Polizia Locale hanno portato a individuare ben 5 cani sciolti, un pastore tedesco e quattro meticci. I rispettivi padroni sono stati sanzionati in base alla Legge Regionale per il benessere degli animali da affezione (L.R. n. 20/2012, art. 4, comma 2) che prevede che siano assicurati al guinzaglio (al fine d'impedire la loro fuga e per tutelare i terzi o altri animali da danni e aggressioni). La sanzione comminata è di 100 euro.