Eventi & Cultura | Allo stabilimento Ausonia di Trieste

AfroBrasil Day, il viaggio tra i colori e la musica dell'Africa e del Brasile

L'evento è prodotto dall'Associazione Escola AfroBrasil con il supporto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Giovani FVG. Musica, danza, esibizioni e spettacoli animeranno lo storico stabilimento Ausonia di Trieste nella giornata di domani, domenica 13 agosto

E' tutto pronto per il AfroBrasil day
E' tutto pronto per il AfroBrasil day (Facebook)

TRIESTE - Un viaggio tra Africa e Brasile in un anticipo di Ferragosto prodotto dall'Associazione Escola AfroBrasil per il suo AfroBrasil Festival con il supporto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Giovani FVG. Musica, danza, esibizioni e spettacoli animeranno lo storico stabilimento Ausonia di Trieste nella giornata di domani, domenica 13 agosto, in cui artisti locali collaboreranno con giovani allievi, i quali daranno saggio del lavoro svolto durante l'anno nei corsi di formazione, mentre giovani artisti ospiti dal Brasile impreziosiranno l'evento e lo renderanno davvero speciale. 

Il progetto
Uno dei protagonisti della giornata sarà NAÇÃO NORDESTE, progetto sviluppato dall'Associazione Escola AfroBrasil. Una compagnia di musica e danza popolare del Brasile, partendo da Nordest e spaziando in tutte le direzioni artistiche che questo sconfinato Paese offre tra melodie raffinate, note allegre, colori e ritmi coinvolgenti. Seydou & Forontò sono invece una compagnia di 9 elementi di musica e danza tradizionale africana composta di musicisti del Burkina Faso e da musicisti italiani. Capitanata da Seydou Dao, uno dei più importanti e stimati griot e musicisti africani in Europa. 

Musica
Per un evento di cultura brasiliana a Trieste non poteva mancare la Banda Berimbau, gruppo di percussioni brasiliane nata nel 1999, è formata da musicisti di varie regioni italiane e paesi stranieri con base a Trieste, che è anche il gruppo più importante in Italia nel genere, con centinaia di esibizioni in situazioni di vario tipo in Europa, Sudamerica e Medio Oriente. Infine una menzione speciale la merita Gilù Amaral, riconosciuto sulla scena musicale pernambucana (Stato del Pernambuco - nordest del Brasile) come uno dei migliori percussionisti della sua generazione. Porta con sè una vasta esperienza ottenuta grazie alle collaborazioni con artisti come Nanà Vasconcelos, Renata Rosa, Mundo Livre S/A, Bonsucesso SambaClube, Ave Sangria, Marcelo Bratke, Banda de Pau e Corda. Uno dei suoi lavori più conosciuti ci sono l'Orquestra Contemporânea de Olinda -della quale è fondatore- il gruppo strumentale Wassab e l'Academia da Berlinda (ex componente). Per chi volesse prepararsi alla festa questo pomeriggio si potranno frequentare i corsi di ballo e percussioni organizzati al Polo Giovanni Toti di Trieste dalle 16 alle 21.