Cronaca | l'anniversario

La struttura per anziani Gregoretti compie 10 anni: «Un importante aiuto ai più fragili»

Grilli ha partecipato con gioia alla festa organizzata presso la residenza, alla presenza di tanti ospiti e dei loro familiari e numerosi operatori e responsabili sia comunali che dell'ATI operante all'interno della struttura, composta da Aurora Domus, Colser e Vivenda

La struttura residenziale per anziani Gregoretti compie 10 anni
La struttura residenziale per anziani Gregoretti compie 10 anni (Comune di Trieste)

TRIESTE - L'11 giugno del 2007 l'assessore alle Politiche Sociali Carlo Grilli inaugurava il nuovo «E. Gregoretti», l'ex padiglione per lungodegenti situato all'interno del comprensorio dell'ex Ospedale psichiatrico di San Giovanni e riportato a nuova vita a seguito di una accurata opera di ristrutturazione coordinata dal Comune di Trieste, che lo destinava a struttura protetta per anziani parzialmente o non autosufficienti. Una scelta importante per gli anziani fragili della nostra città. Grazie a una gestione attenta e competente, la struttura è stata di recente insignita della certificazione di qualità e benessere – marchio Q & B che attesta l'eccellenza del servizio offerto agli utenti. 

Prima le autorità...
Dieci anni dopo, di nuovo alla guida dell'Assessorato, Grilli ha partecipato con gioia alla festa organizzata presso la residenza, alla presenza di tanti ospiti e dei loro familiari e numerosi operatori e responsabili sia comunali che dell'ATI operante all'interno della struttura, composta da Aurora Domus, Colser e Vivenda. Per ricordare il percorso compiuto dalla struttura, il suo passato e il suo presente, si sono alternati al microfono l'Assessore Grilli, la responsabile della struttura, Fiorenza Taffra, e per l'ATI, (che ha generosamente offerto il rinfresco e l'intrattenimento musicale) il Coordinatore dell'appalto Michele Battaglioni. 

...poi la musica
Dopo l'introduzione e i saluti di rito, la possente voce e il temperamento operettistico del tenore triestino Andrea Binetti ha intrattenuto i presenti nel piazzale antistante la residenza (nonostante le condizioni meteo non favorevoli), dove Binetti con la sua verve e la sua consumata arte musicale ha saputo coinvolgere gli anziani interpretando celebri arie di piccola lirica, e brani popolari degli anni '30 e '40, che li hanno emozionati e commossi.